PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In quell'attimo eterno di smarrimento

Avvolta nelle fitte tenebre della notte,
con il suo cuor che all'impazzata batte,
si sentì avvolgere dalle sue ali
imponenti a salvarla, nelle ore sue fatali.
Il suo cuore smise di battere,
ma non era ancora arrivata l'ora sua di morire.
La sua mente ancor sconvolta,
con poco fiato in corpo,
quando all'improvviso udì
il rumore di un tonfo.
Ella con animo smarrito
non avrebbe potuto sognare il suo trionfo.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0