accedi   |   crea nuovo account

Corpi di cera

I suoi corpi si fondevano come una cera,
di un'amore che col tempo più non c'era.
Accesi come una fiamma calda,
che il suo cuor più non riscalda.
Di codesto tanto amor,
non rimane neppur l'odor.
Solamente cera spenta,
che nulla più diventa
e al solo pensier spaventa.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/07/2012 23:00
    giochi di parole e di rime per parlare di un sentimento in una bella composizione

2 commenti:

  • andreyit il 01/08/2012 17:59
    molto bella complimenti
  • Francesco il 01/08/2012 00:35
    grande ritmità nel versetto e ottima musicalità resa viva da rime che rendono l'amore quasi paragonabile a uno strumento musicale complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0