accedi   |   crea nuovo account

Invincibile

A diciottanni scopri di
non essere
invincibile.
Pensi di aver
trovato
il fondo
del Cielo,
degli occhi
di una donna.

A diciottanni scopri di
non essere
invincibile
perché c'è
sempre
qualcuno
più forte
di te;
qualcuno che
piange
meno
di te.

A diciottanni scopri di
non essere
invincibile
quando
hai bisogno
di scrivere
poesie
per riuscire a
dormire.

A diciottanni, nonostante
tutto,
scopri di
essere
più forte
di quello che
pensavi.

A diciottanni, nonostante
tutto,
scopri di
avere
bisogno
degli altri.

A diciottanni "gli altri"
non sai

12

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/09/2012 00:24
    Riki sei sempre il solito genio. Davvero bella, chi meglio di noi si può rispecchiare in questa tua opera? Complimenti davvero!
  • Anonimo il 01/08/2012 19:12
    C'è solo una grande moda: la giovinezza. Lo diceva Longanesi, mica io. Cerca di viverla nel miglior modo possibile per te. A ottant'anni nessuno è invincibile e nessuno crede dui esserlo. ***** Franco

5 commenti:

  • augusto villa il 17/08/2012 11:19
    Molto bella... caro Riccardo!ù
    Ahahahah... pensa che a 18 anni conoscevo uno che non piangeva mai... ahahah... Cavoli... però a venti... si è sparato!... Eh beh...
    Man mano che si vive... si cresce... La vita, per chi lo vuole, può essere una vera scuola...(altro che l'oniversità... ahahah... Davvero una bella poesia... Una serie di buone riflessioni. ----
  • Riccardo Pulcini il 02/08/2012 00:10
    @Alice: è una cosa positiva o negativa?
  • Anonimo il 01/08/2012 23:26
    Per un attimo ho creduto davvero avessi ottantanni.
  • loretta margherita citarei il 01/08/2012 19:20
    li avessi io 18 anni! apprezzata
  • Alessandra Paparella il 01/08/2012 17:57
    "A diciottanni scopri di
    non essere
    invincibile
    quando
    hai bisogno
    di scrivere
    poesie
    per riuscire a
    dormire."
    Spero che non smetterai di farlo nè a 19 nè a 20 nè a 30 o 40 perchè chi scopre che ha bisogno di scrivere poesie per vivere sereno non deve mai smettere ma deve convivere e condividere la sua passione con altri, poveri ammanuensi, come lui.