PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Astratta utopia

Ogni stella e da guardare,
la puoi parlare,
essa risponde
a tutto quello che stai pensando
mentre le parli.
Modella senza pose
senza costume
i suoi raggi celano la sua nudità.
Stella asessuata in una notte
che traccia manie libidinose
che si avviano su un promontorio lunare
pronta a lanciarsi nel vuoto
affollato da desideri
sistemati in fila
da uno stato di confusione cerebrale
che pigia il tasto "delete"
convinto che poi nasca
una nuova situazione.
Situazione indelebile

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 05/08/2016 15:42
    C'è qualche refuso, ma ben giustificato da lo contenuto e del quale voglio complimentarmi.

1 commenti:

  • stella luce il 04/08/2012 09:05
    bello guardare le stelle... certo tutti ci speriamo che ad un loro passaggio si esaudisca il desiderio... belle le immagini che descrivi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0