accedi   |   crea nuovo account

La luce dell'amore

Pelle liscia profumata.

Sapessi mentire a me stesso, direi che ti odio.

Ti odio per quello sguardo di eterna bambina,
ti odio per quelle piccole rughe che graffiano il mio cuore,
ti odio perché ti amo troppo troppo!


Vorrei non sentire il tuo odore nel miei ricordi,
perché il non vederti mi uccide.



Mi è dolce morire sul tuo sorriso argentino,
mentre ondate di passione mi travolgono violente,
spazzando via la determinata logica della ragione.



Ma non c'è ragione che argini il sentimento,
non c'è diga che contenga il nostro amore impazzito.


Anime solitarie,
in fuga dalla vita,
trasciniamo il nostro pesante fardello di brutti ricordi,
di lancinanti ferite che mai guariranno,
di feroci delusioni che bruciano l'anima.


Cuori di razza,
cavalchiamo la lunga onda della passione,
sospinti dal impetuoso vento della libertà.



Via da questo mondo infame, .. vigliacco!

Via da questa vita gelida . Ottusa!

Via verso l'immensa luce del nostro amore!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0