username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In memoria

impietrita
nel leggere
la tua epigrafe,
mio caro amico,
alla vita strappato
da un crudele destino.


Con le lacrime agli
occhi e un mesto sorriso
nel ripensare che, solo
qualche giorno fa,
gustammo insieme
un caffè al bar.

Il tuo repentino trapasso
all'umana stoltezza
m'ha fatto pensare.

Se comprendessimo
che caduca è la vita
e la morte, come l'ombra,
sempre accanto ci cammina,

che quell'ossuta pescatrice
siede sulla nostra riva
pronta ad adescarci
nella sua rete infinita,

noi che nulla siamo
se non argilla impastata
che alla polvere ritorna,

abbandoneremmo
la superbia che
onnipotenti ci rende.

Umili, riabbracceremo
l'amore
riscoprendo
così dimenticati valori,

rifuggiremo da ogni sorta
di male

dando giusto,
retto senso
alla nostra vita.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2012 12:21
    Bella, triste e profonda riflessione. Dovremmo tornare a valori più umani per riscoprire il gusto della vita, dell'amicizia e dell'amore. ciao
  • GIUSEPPE il 10/08/2012 08:02
    Perdere un amico è perdere una parte della nostra anima. L'amicizia è empatia verso l'altro... in essa tutto ciò che ci rende puri diventa un tutt'uno con l'altro.. l'amicizia è condivisione umana profonda e trascendentale. Perdere un amico è perdere il pezzo di un mosaico, forse il pezzo perfetto, quello che ne regge la struttura. Questa tua dedica è molto sentita. Ciao Loretta.
  • Antonio Garganese il 10/08/2012 07:08
    Il commosso saluto ad un amico offre lo spunto ad una complessa analisi sociale. Fa riflettere.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/08/2012 06:24
    Nel ricordo d'un caro amico... un verseggio di lacrime e di riflessione... mirabilmente corredato da versi toccanti e di profondo affetto...
    CIAO LORETTA

12 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 12/08/2012 09:34
    Apprezzatissima e condivisa questa tua super eccezionale!
  • Cinzia Gargiulo il 10/08/2012 21:20
    Quando muore qualcuno la pensiamo ma, ahimè, dimentichiamo in fretta i buoni propositi...
    Versi sentiti.
  • stella luce il 10/08/2012 17:58
    purtroppo spesso ci dimentichiamo della nostra fragilità, forse per proteggerci dalla paura spesso che la morte ci fa sentire... sono versi molto sentiti e belli anche se molto tristi...
  • Anonimo il 10/08/2012 15:46
    Lacrime e riflessioni in poesia, brava!
  • Filippo Minacapilli il 10/08/2012 15:44
    Siglo... evito ogni commento. Ciao!
  • loretta margherita citarei il 10/08/2012 15:34
    grazie x i commenti e le recensioni, mi scuso x non poter commentare, ho cambiato gestore telefonico e mi posso collegare poco, fin quando non ho l'adsl riallacciata, 1 abbraccio a tutti
  • Teresa Tripodi il 10/08/2012 15:11
    solo cenere rimane... il ricordo invece al cuore non morirà mai... perdere un amico o qualcuno a cui vuoi bene non troverà mai un perchè plausibile di risposta... la chiamano "sorella morte..."
  • Anonimo il 10/08/2012 12:19
    Profondamente ci hai fatto condividere, Loretta, non solo il tuo dolore, ma i profondi, saggi pensieri che proprio quel dolore ti ha suggerito e tutti noi dovremmo far nostri. Anche se, tu ormai lo sai, uno non riesco a far mio: che solo materia siamo e in polvere finiremo. No, io le persone tutte che ho tanto amato ed ora non ho più materialmente accanto a me, mi aspetto, con profonda fede, d'incontrarle nuovamente tutte e in una dimensione di vita che è quella cui già ora non faccio che anelare. Un abbraccio. Vera
  • Pepè il 10/08/2012 08:31
    Comprendere del senso della vita cercandolo nel senso della morte e viceversa. Tema atavico, non so se si troverà mai una risposta definitiva.
  • Anonimo il 10/08/2012 07:48
    quanta verita in questa lirica... se veramente pensassimo alla nostra fragilità... un pensiero sentito al ricordo del tuo carissimo amico... un bacio
  • vincent corbo il 10/08/2012 06:15
    Purtroppo chi nasce con la testa sbagliata difficilmente comprenderà le tue giuste parole.
  • anna marinelli il 10/08/2012 06:06
    Un doloroso commiato espresso con accenni altamente lirici, Brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0