PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La madre dei vizi

Madre dei vizi è la noia
mille volte ce l'hanno detto
mille volte l'abbiamo letto
come certa cosa indiscussa.

O forse confondo con l'ozio?

Sì, ripensandoci, quello
però, visto il genere, è padre
che il saggio ripudia comunque
per non scatenare il pensiero.

Il lavoro e più la fatica son bene!

Ce lo inculcano fin da infanti
bisogna patire gran pene
perché il soffrire fa grandi
com'è l'esempio dei santi.

Il dubbio lasciamolo agli altri
quelli che non sanno il bisogno
quelli che reggono il mondo
che a noi danno ferrei binari.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 19/08/2012 10:47
    Molto piaciuta e apprezzata questa tua veramente bella!
  • Michele Prenna il 12/08/2012 18:46
    Guai se la gente comune prova il gusto della noia o dell'ozio: sono cose da ricchi e potrebbero ingenerare pensieri sediziosi. Ecco perché s'è pensato bene ad additarli come il non plus di tutti i mali.
  • loretta margherita citarei il 12/08/2012 15:14
    e noi siamo santi, michele, apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0