accedi   |   crea nuovo account

Ferragosto

Arriverà
si stenderà al sole
due passi sulla spiaggia
si berrà un cielo limpido
una sagra un ballo
un concerto
un panino sull'aia all'aperto
un parente che torna da lontano
partirà prendendosi l'estate
e le ferie per mano
un soffio di malinconia negli occhi
un brivido quando scende la sera
a cercare nel cielo una stella
e l'ultimo fuoco di ferragosto
dagli alberi ascolta
qualche foglia gialla rapita
storie di autunni
come un fiume che passa
la vita
il giorno si è spento
lo accarezza leggera
la mano del vento

 

4
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Attanasio D'Agostino il 14/08/2012 20:34
    dalla spensieratezza della spiaggia alla profondità della vita, passano i tuoi versi, con maestria d'autore... dentro il silenzio attento del lettore lascia il sapore delle stagioni che alimentano la vita. Un caro saluto e buon ferragosto Tanà.
  • Antonio Garganese il 14/08/2012 17:08
    Sembra una poesia allegrona da festa di ferragosto, zeppa di divertimenti spensierati, in realtà la chiusa porta a riflessioni molto acute che scivolano nella malinconia.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/08/2012 15:52
    Una esemplare cartolina dal Ferragosto...
    SIA IL MIO AUGURIO... FELICE E SERENO LAURA

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0