accedi   |   crea nuovo account

Effimera la gioia

Effimera davvero
perchè per quanto
straripante possa sollevare
il mio fragile spirito,
come il vento un
timido aquilone,
tanto solo tornerò
all'ora di partire,
quando il muro
che ci separa
riconduce i tuoi occhi
lontano e l'imbarazzo
ci nega anche solo
un tenero saluto.
Eppure, le mie spalle,
sorprendentemente larghe,
conoscono il dolore
e lo accettano come
il giusto corollario
del dono più bello.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0