username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Peter è un buon uomo

Ero nel capannone con i due tosatori
il secondo turno
Le pecore oggi erano di peter ma a lui non importava molto di come le cose venivano fatte
era sicuramente un buon uomo
lo si vedeva dal sorriso timido e da come dava fiducia alle tue parole ancora prima di sentirle
Lavorai poco e venni pagato forse meritatamente troppo
Eravamo al tavolo a dividere le parti del manto delle pecore
appena creato dalle mani del giovane tosatore
Peter lavorava sorridendo. Ascoltavamo la radio in silenzio
L'unica cosa che a volte lo turbava
era quando non vedeva più il suo cane fuori dal capannone.
Lo chiamava ad alta voce e non appena il cane si riaffacciava alla porta
e si accucciava sotto la sedia
lui
riprendeva sereno a lavorare la lana e ad ascoltare la sua radio

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0