PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Celorme (Girolamo)

A sciurnata ca allucesce
intr' a u mercate n'addor d'pesce.
Pescature c'a scazzetta
uecchie achiuse, ve de press,
varv longhe e malacere
no pinz a osce e cuent d'aiere
de l'turnis ca t' è nzmlate
ca quann ve a case t'a fa na durmute.
'Na vita cu poco, l'a fa arrisicate
u' fatt d'u cane ca pigghije u' strazzate
ma quann t' face l'cunt fa u' nziste
a sciurnata ca arrive chiu' preste t'alliste.
U se' si suggett', ste sott' a cadare
ma a' vita toj è quedd, no pinz e ve' a mare.

La giornata che va a cominciare
nel mercato un odore di pesce.
Pescatore col berretto ben calzato
occhi chiusi, vai di fretta,
barba incolta e faccia scontenta
non pensi a oggi e racconti di ieri
dei soldi che hai raccolto
che quando andrai a casa ti farai una dormita.
Una vita di stenti, devi accontentarti di poco
come il detto del cane che morde chi è già lacero
ma quando fai un bilancio cerchi di non abbatterti
per la giornata che arriva ti prepari più in fretta.
Sai di dipendere, sei sottomesso
ma la tua vita è quella, non ci pensi e vai a mare.

 

5
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/08/2012 13:41
    Pur non sapendo di che dialetto esatto si tratta, l'ho capito ed apprezzato, mentre in italiano perde quel calore e quella forgia. Bravissimo!
  • Rocco Michele LETTINI il 17/08/2012 08:53
    Un vernacolese apprezzato nella sua musicalità... Reale e struggente la taematica...
    IL MIO ELOGIO ANTONIO

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 02/09/2012 16:45
    Un plauso sincero per questa tua veramente straordinaria!
  • karen tognini il 19/08/2012 12:21
    Ma che bravo che sei Antonio.. bellissima.. complimenti!!!!!!

    da noi pero' i pescatori si son fatti le ville..... con molto molto sacrificio...
  • Anonimo il 18/08/2012 23:30
    antò sei prorpio bravo ... in vernacolo acquista molto comlimnti mi è piaciuta molto..
  • Teresa Tripodi il 18/08/2012 21:15
    dipendere da madre natura... non pensare e sperare... tanto quello è quello che sai fare e di ciò ti devi accontrntare... a volte la natura è benevola altre malvagia sorte... ottima prova dialettale... anche questa è lingua madre di tradizioni che non si deve dimenticare
  • Antonio Garganese il 18/08/2012 14:29
    mi correggo: la poesia vera è dialetto, la traduzione in italiano l'ho messa solo per far capire a tutti.
  • Antonio Garganese il 18/08/2012 14:25
    Il dialetto è solo traduzione, per far capire a tutti.
  • loretta margherita citarei il 17/08/2012 15:52
    bella la parte in vernacolo, molto musicale, apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0