accedi   |   crea nuovo account

Chiodi

Cullata dalle dita malinconiche
che carezzano "Angela" con dolcezza
che celebrarono la scelta con la fine
e la fine con la scelta
penso con umiltà al significato e la saggezza
della parola della mente persa
che accomoda le coscienze e svuota la bocca
la parola che ha terrore di se stessa


Pazzia

non è la sposa del barbiturico o il bicchiere
il folle non è il poeta
o l'artista o la sua macchia
non è l'ebete che parla alla sua mosca
non è l'estraneo nella sua stessa stanza
non è lo squarcio nel petto di una colomba
né l'abisso di un cuore malandato

la pazzia sta nell'ubriachezza molesta
che lega menti a tasti di plastica
sta nell'accettazione della convivenza
con ordigni inutili e velenosi
sta nell'insana credenza in un tubo catodico
che sfami sogni invertebrati
a ossuti desideri d'esistere

È la celebrazione e l'inchino a stelle stampate sulla carta
ai chiodi che piantano i piedi sulla terra

Il folle è vestito di tutto punto
e tende la mano
all'ordine
del giorno.

 

l'autore laura cuppone ha riportato queste note sull'opera

Dedicata a Luca Flores, Luigi Tenco, Alda Merini, a tutti i folli e alla... Pazzia!!!!


1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • agave il 29/08/2012 21:39
    Bella visione della follia ovvero di un'insana e profonda coscienza (come dici tu non sempre artistica), mi piace molto il tuo "prorompere in poesia"
  • augusto villa il 26/08/2012 21:10
    ... .. e comunque cara fatina... se dici di non essere un'artista... sei proprio pazza... Pazzerella.. pazzerella!!!
    Ma non c'è l'emoticone con l'abbraccione?---Uffyyy!!!
  • augusto villa il 26/08/2012 21:06
    Consiglio a tutti quanti... di tenere nella tasca... una piccola tenaglia...
    Ciao Laura!... Ho notato un altro cambiamento nel tuo poetare...
    La poesia è molto bella... Vera... e per questo triste...
    Brava!... Una grande strizzata... non te la toglie nessuno!!!
    ------
  • laura cuppone il 18/08/2012 12:19
    Janco...
    gli spazi... e i silenzi.. ti dimostrino più di qualsiasi parola... la mia vicinanza...
    la terapia elettroconvulsivante la subiamo di continuo, volta ad annientarci... volontariamente.

    un bacio
    grande!

    Laura
  • laura cuppone il 18/08/2012 12:16
    Pepé...
    Angela dell'amato Tenco suonata da Flores é "Divina"!
    Non sono una cultrice del Jazz, ma in alcuni casi mi... perdo... piacevolmente.
    Alda é sempre un contraddittorio, da viva lo é stato e lo é ancora adesso...
    per parlare di "Pazzia" di un artista mi sono limitata a tre personaggi che in questi giorni stanno popolando la mia... di pazzia... pur non essendo un artista, ovviamente.
    la necessità é comprensibile anche perché senza di essa saremmo ancor più bestie di ciò che dimostriamo di essere...
    grazie per le tue parole!!! e il tuo sempre graditissimissimo() passaggio.

    Lau
  • laura cuppone il 18/08/2012 12:11
    ti aspetto Vera...
    grazie!

    ciao
    Laura
  • Janco B. il 18/08/2012 11:18
    Oltremodo soddisfatto dell'esclamazione "ma chi è 'sto fenomeno" sfuggitami leggendo la prima metà di versi senza aver ancora visto l'autore... (indice definitivo della mia predilezione letteraria scevra da pregiudizi)...
    dicevo...
    nonostante l'impegno civile,
    molto bella e appropriata
    difatti la pazzia criminale, l'insensatezza vera e propria di coloro che ambirebbero brillare se non altro per un inappuntabile cinismo egoistico, è ultimamente molto sottovalutata; come definire infatti la "convivenza con ordigni.." (in cui mi permetto di includere le discariche abusive)? o la dipendenza (ancora...!.) dalla tivvù?
    L'unica cosa che potrei proporre è la sostituzione di -pazzia- con qualcosa di meno letterario e quindi mitizzabile (imbecillità? Che palle pure 'ste parole denigratorie, che palle)
    No, no, va benissimo pazzia
    un bacio
    Ciaaaaaooooo
  • Pepè il 18/08/2012 10:28
    La follia di un artista è lucidità, mentre l'elogio ai chiodi che non ci fanno volare è follia. Sarà vero?
    Personalmente trovo difficile ma necessario vivere le emozioni lasciateci dagli artisti.

    Sono un intrasigente fans di Tenco. Detesto Merini. Sto ascoltando ora per la prima volta Flores.
  • Anonimo il 18/08/2012 10:05
    Questa non è poesia da poter commentare immediatamente: studio merita, approfondito. Ci tornerò sopra, certamente, in un momento di maggiore disponibilità personale. Ma sento di poterti dire già: profonissima riflessione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0