PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nous attraversando in bus i pericoli della antica Provenza

Sotto
la sferza del vento

d'azzurro
è la gonna ondulata del mare

ricami
d'un giorno screziato nel colore dei Tuoi occhi

quasi fosse nell'assenza di nubi una macchia di cielo il balzo in un rosso cavernoso tramonto

sui nostri visi
ritrovo
similitudini

presenze
in essenze

di un Noi notturno amorevolmente immenso

profumi
dal timoroso timo
ai cauli rossastri della santoreggia

accarezzano
con mani eterne d'indubbia provenienza le ruote in volta del carro celeste

il corpo
di noi

s'addolcisce

nel viaggio del cuore

ho il mini bus
di un monte abbaino in tasca

sollevato in trilli d'Amore da un sol sole di solerti lavande

un volo
astrale
carnale
di piccole allodole dal canto armonioso declinanti in indomita femminile forma di vela latina svela "lux lucis flos floris domina dominae homo hominis lupus lupi"

nella viaggiante luce fiorita a specchietto d'anima la gioia di esserti seduto vicino

12

6
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/08/2012 15:16
    ..."il corpo
    di noi
    s'addolcisce
    nel viaggio del cuore"...
    Una quartina... "a corona"... de l'intiero sublim verseggio...
    S_U_P_E_R_L_A_T_I_V_I DI LODE VINCE'

5 commenti:

  • karen tognini il 19/08/2012 10:06
    Sempre poesie sublimi... bravo poeta... la Donna domina
    la Donna sceglie

    sempre

    parla

    di Amare quando Ama

    la Sua ultima parola non ha le tonalità di un sesso debole"

    Verita'...
  • Anonimo il 19/08/2012 07:36
    sempre meravigliose le tue opere ed orignali.. ciao maestro
  • Teresa Tripodi il 18/08/2012 21:03
    Sei fantastico Vincenzo quando scrivi così... molto molto molto bella
  • loretta margherita citarei il 18/08/2012 19:30
    molto fantasiosa, fantastica, magico sei
  • roberto caterina il 18/08/2012 16:06
    Mi piacciono le montagne fantasiose di questo lungo poem che descrivono una regione come la Provenza sempre sognata e vissuta nella viaggiante luce fiorita della lavanda..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0