PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il banchetto della Formica

Dove vai con quel grosso barile, con la scritta "Provien dal Brasile"?
Domandò la cicala curiosa, all'amica ben più laboriosa.
Col cacao e due semi di lino, io preparo per tutti un budino
e, se resta qualcosa di scorta, una sacher ti faccio per torta;
poi per meglio la sera finire, un gelato vi posso servire.

Del profumo di quel cioccolato, ora il bosco s'è tutto inondato!
Accettarono in molti l'invito e, si dissero: "Buon Appetito"!
La cicala cessò di cantare, per potersi la torta mangiare.
Alla reggia di Re Salomone, no, non c'erano cose più buone!

Quella sera Vi giuro, l'ammetto; siam cresciuti di qualche chiletto!
Ma gli amici del bosco invitati, di cacao si son tutti saziati.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michele Prenna il 20/08/2012 19:22
    Una favoletta dolce con la cicala curiosa, la formica laboriosa e un'immaginazione golosa. Notevole la levità ilare della versificazione.

4 commenti:

  • morena paolini il 21/08/2012 16:03
    La formica ringrazia gli estimatori del suo banchetto. Morena.
  • loretta margherita citarei il 20/08/2012 20:06
    godibilissima complimenti
  • morena paolini il 20/08/2012 11:53
    Grazie del tuo suggerimento e dei tuoi commenti sempre garbati. Morena.
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/08/2012 11:37
    Allegra, ondulata e ornata da una gradevolissima immaginazione e rima. Attento a quell'errore: "Vi gioro".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0