PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dal mio cuore al Tuo

Dal mio cuore
al Tuo

scorre
l'aureo filo dell'infinito fiore d'acanto

viso
d'un aster divino

porporino
d'incanto

sottodiviso
in arcuati cespuglietti di cantanti ciglia e seducenti sopracciglia

musicanti

l'iris ovale
di un'iride nascosta

nell'universo
dei girasoli

in eclisse d'iperborea elisse

il vertiginoso labirinto in cui amo perdermi in orecchio d'esilio con l'ausilio di labbra mosse da aliti di Corinto

fra semplici capolini di compositi versi maritati all'azzurro rizoma di un incantevole perizoma sotterraneo e frusciante di cielo

massi
cedui

di sottocutanei
aceri
samaritani

imperituri
nei
in bellezza d'Amore

di un autentico ponte lastricato fin dal primo piano da astri d'iridio

 

7
8 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 22/08/2012 06:12
    Versi incredibile, un amore a cinque stelle. Lessico unico!
  • Anonimo il 21/08/2012 16:26
    Bellissima intrisa d'amore vero...

    Meravigliosa Vincenzo... versi sublimi...
  • Rocco Michele LETTINI il 21/08/2012 15:01
    Un segmento di puro amore lungo chilometri...
    IL MIO ELOGIO VINCE'

8 commenti:

  • Anonimo il 23/08/2012 09:35
    Ci viene sempre chiesto di motivare il proprio apprezzamento, ma a volte, di fronte all'uso che alcuni sanno fare della propria tendenza poetica, si rimane proprio senza parole. Eccezionalmente bravo.
  • Aldo Occhipinti il 21/08/2012 23:02
    il tuo vertiginoso labirinto è sempre così sfuggente e delicato... soave
  • Len Hart il 21/08/2012 22:33
    molto molto bella, complimenti
  • franco buniotto il 21/08/2012 15:56
    Dice bene karen tognini: geniale. Complimenti ***** Franco
  • roberto caterina il 21/08/2012 13:50
    Dal cuore al cuore così descriveva Beethoven la sua Missa Solemnis, qui ci sono una serie di ponti, guadi che vanno in quella direzione con moto lieve. Piaciuta.
  • karen tognini il 21/08/2012 12:21
    Bellissima Vincenzo... musicale... armonica...

    Geniale come solo tu sai essere...
  • Teresa Tripodi il 21/08/2012 11:44
    mi sono persa una "L" di luna) scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
  • Teresa Tripodi il 21/08/2012 11:43
    molto delicata musicale dolcemente metaforica e coma di sogni danzanti... molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0