PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Viale del tramonto

Con gli anni tutto è cambiato
anche le albicocche sono appassite
i miei tormenti superati
e gli aerei di carta precipitati

Non c'è più il piazzale degli eroi
nè la strada delle mendicanti
quanti morti nei camposanti!

Anche le poesie son foglie cadute
da alberi malati in questo viale
di giorni e anni ormai tramontati.

 

6
7 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/09/2016 16:41
    Molta apprezzata e piaciuta questa tua bellissima.
  • Anonimo il 22/08/2012 15:45
    mi piace trasmette serenità anche se è un po' melanconica!
  • Anonimo il 22/08/2012 12:45
    Suggestiva, molto bella. Complimenti
  • Federica il 22/08/2012 10:49
    Bellissima Complimenti..
  • Maurizio Cortese il 22/08/2012 10:45
    Intreccio quasi pascoliano di rimpianti e memorie.

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 22/08/2012 19:41
    molto bella anche se si sente la delusione
  • vania antenucci il 22/08/2012 13:57
    Il viale della relatà negativa bravo e complimenti vincenzo
  • Anonimo il 22/08/2012 13:56
    Il viale della relatà negativa bravo e complimenti vincenzo
  • vincent corbo il 22/08/2012 12:43
    Riflettevo sul cambiamento, tutto qui. Poi la vita rinasce e nuove foglie da alberi vigorosi.
  • Anonimo il 22/08/2012 12:36
    Vera, non preoccuparti, Vincenzo è positivo. Difatti questa poesia non sembra neppure sua, sarà stato un attimo di debolezza
  • Anonimo il 22/08/2012 12:28
    Ehi, ragazzo, ma quanti anni hai?... Devo verificare!
    La tue poesie, solo "foglie morte cadute da alberi malati"?? Ma scherzi! Perchè tante volte a me -e non solo a me- son piaciute tanto.
    Solo una botta di malinconia, da interpretare e poi scacciare in fretta, decisamente, perchè i tuoi amici ben altro attendono, fiduciosi, da te.
  • Anonimo il 22/08/2012 10:57
    Poi dici a me, eh?
    Questa poesia è il ritratto di un pessimismo senza aperture di alcun genere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0