username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cogliere

In lo cammino dello viver mio
deh' quante son state le dimande sopra Amore,
invero cosa Ello sia.
Et si tante son state le risposte mie
da giunger mai at una conclusione.
Amor che illude
Amor che toglie
Amor quel Vero
Amor de voglie.
Ancor me dimandavo
il mio d'Amor qual ei che fosse stato
verso l'altrui persone
che nel cammin de vita mia
abbia incontrato.
Se puote esser sinceri con lo pensar
d'aver compiuto ogne possibil competenza?
Molte de mie dimande at esto fatto
rimangon mute
e a profferir parola
noi no possiam
se at onestate recar vogliamo offesa alcuna,
silente resta or lo pensiero
dimandar no puote a lo se stesso
d'aver taciuto al tempo ogne questione.
No parlaria de malafede ma de timor
c'ognun s'avvede de propri limiti
in dello Universo
qual tutti teniam chissà in che loco
de lo cor nostro privo della ragione.
Ma l'una puote d'esser lo altro?
Son certo no di sicuro,
or ragionar siffatto noi lo facciam per onestate
verso lo rimpianto d'aver avuto e poi perduto
persone dello passato, andato e mai riavuto.
Dobbiam cercar allor nello futuro et non voltar la testa
allo compianto perchè l'intanto
è cio' che noi perdiamo
et non dovaria esser oscuro capir l'intento
scosto a stò ragionamento.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0