PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Con Te parlo discuto e sogno

Cos'è
un cielo stellato

se non ci sono due occhi

ed il calore di una mano

per contemplarlo

un effimero
freddo paesaggio

silenzioso
e nomade

ruotante
fra tante eternità

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

ruotante fra tanti vuoti di eternità


4
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/08/2012 18:45
    Solo il cuore di un POETA grande e unico come te poteva arrivare a tanto e sfiorare l'Assoluto nei suoi versi d'amore...

    Meravigliosa e sublime Vincenzo...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/08/2012 15:50
    Intesa meravigliosa... nel tuo solito impareggiabile verseggio...
    IL MIO PLAUSO VINCE'

6 commenti:

  • Len Hart il 22/08/2012 22:46
    romanticismo bellissimo, per un attimo entro in un sogno
  • loretta margherita citarei il 22/08/2012 17:03
    bella la chiusa, apprezzatissima cap
  • karen tognini il 22/08/2012 16:57
    Stupenda Vincenzo...
    non sarebbe niente il cielo senza due occhi e un sorriso d'amore...
  • roberto caterina il 22/08/2012 15:26
    Uno stile più semplice per una ruotante eternità e un desiderio d'amore..
  • letizia salerno il 22/08/2012 14:56
    mi piace molto la fine... bella!
  • vania antenucci il 22/08/2012 14:15
    Bellissima Vincenzo il calore di un amore con emozione di ogni gesto piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0