accedi   |   crea nuovo account

IL cambiamento di clima

Il sole lontano, uscì dalla galassia con una valigia.
Magicamente però sulla terra c' era sempre il giorno,
la notte, non diciamo le mezze stagioni,

che quelle eran partite da un pezzo.
"Ma dove è andato? " Chiese la terra alla luna,
"Dice che doveva fare un chek-up, non si sente bene".

E com' è che nonostante questo, continuiamo a sopravvivere?
Bhe, ha installato un potentissimo modello di fuoco sole,
condizionatore. A energia d'amore,
non crea danni ambientali e dà lo stesso risultato

come se il sole fosse sempre al suo posto.
Ma quando torna, e come facciamo a contattarlo,
se succede qualcosa?

Non ti preoccupare, prima di partire, ha stipulato
un contratto di manutenzione per la macchina che ci scalda,
per due miliardi di anni, giusto il tempo
per fare tutte le visite.

Però, svelto, qui sulla terra per un controllo
ci sono attese più lunghe per gli esseri umani.
Vabbè lui è andato in una clinica privata!

Ma da noi funzionano poco anche quelle,
per gli esseri umani, et-ciu!
Ma cos' hai non ti senti bene?

Non ho mai sopportato i condizionatori,
sento l'effetto nefasto.
Prevedo un brutto cambiamento di clima,

ho un raffreddore in arrivo.
Oh, stammi lontano eh.
O ciccia, la distanza è quella...
d'altronde il satellite sei tu!

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 23/08/2012 09:18
    Umorismo ma anche riflessione acuta sulla nostra attualità. Pensane una anche sulla benzina. Ciao.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/08/2012 07:16
    Una toccante piaga decantata ironicamente...
    IL MIO PLAUSO RAFFAELE

2 commenti:

  • Anonimo il 23/08/2012 08:48
    TROPPO BELLA!!! Di un umorismo garbato, eppure puntualissimo, che non parla: fotografa l'attualità ambientale, atmosferica.
  • loretta margherita citarei il 23/08/2012 05:54
    molto originale, sotto l'ironia del verso tanta amarezza x l'inquinamento, apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0