PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come bambole di porcellana

Amabili resti,
qui
io contemplo.
Nella casa dei ricordi,
gioie di lacrime impolverate
e mensole
e scaffali,
qui
io contemplo.
Come bambole di porcellana
con tocco leggero
e mani d'avorio.
Come foglie d'autunno,
rincorse dalla pioggia
e lacrime di stelle comete.
Come ingenua credenza,
d'infanzia adornata
e d'amore tortuoso
qui,
io mi contemplo.
E non odo altro
che polveri
e pianoforti lontani.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0