PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vulcano e Cerere

Lo mese nono
a le porte
bussa di già,
lo fabbro Vulcano
corre di qua,
su la fucine
scoppiettante
un recipiente in rame
a far s'appresta,
mentre mamma Cerere
di cereali
scorta si fa.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 27/08/2012 22:02
    Settembre è il mese nel quale cambia il tempo e si inizia a conservare ciò che servirà nella stagione fredda. Interessanti ed azzeccati gli accostamenti mitologici.

4 commenti:

  • Anonimo il 29/08/2012 14:33
    vulcano forgia il ferro... è in piena attività operativa... orginale e bellar
  • loretta margherita citarei il 27/08/2012 19:43
    molto originale bravo don
  • Vincenzo Capitanucci il 27/08/2012 15:19
    Arriva l'inverno... bravissimo Don... mi hai celermente preceduto...
  • Grazia Denaro il 27/08/2012 15:03
    Infatti il nono mese è quello delle scorte per l'inverno che s'appressa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0