accedi   |   crea nuovo account

L'Ariosto

De Lodovico a dir m'appresto
che vide lo lume
con far lesto,
eppur così aver l'acume
de colui che se piazza presto
a dar lo meglio lume
ne la poesia de lo tempo suo
co' lo Orlando Furioso suo.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • bruno guidotti il 08/04/2014 10:25
    Grande il tuo antico verseggiare, grande: " Lo Significato." e grande e lo apprezzamento.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/08/2012 09:22
    Otto versi... a ricordare un po' le ottave d'oro dell'Ariosto...

    Bravo Don...
  • loretta margherita citarei il 27/08/2012 16:16
    apprezzatissima ciao don
  • giuseppe gianpaolo casarini il 27/08/2012 16:04
    Bello di Ludovico il dir poetando in modo alquanto altisonante di lui e dell'opra sua a me sì cara
  • Grazia Denaro il 27/08/2012 14:38
    Un acume ed un lume non comune quello dell'Ariosto, apprezzati versi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0