accedi   |   crea nuovo account

Esperienza

nella mia giovinezza,
ogni sogno d'amore
infranto
era motivo
per cogliere il fiore
della disperazione

e annusandone il profumo
abbandonarmi al pianto
fino a consumarmi
gli occhi.

Il tempo,
la vita,
infallibili maestri.


Smarrita più volte
la strada della gioia,
lunghi e bui periodi
m'insegnarono
la pazienza,
a non mai rinunciare
nè al sogno nè alla speranza.

Ora, in virtù
d'esperienza,
più non raccolgo come allora
i cocci
per ricomporre
l'infranto sogno,
nè al dolore
più di tanto m'abbandono.

Affrancata dal desiderio,
dal possesso,
liberi lascio i sogni,
anche quelli
che faccio adesso,

certa che
ogni cosa
se è la vita
ad elargirla in dono,

se è mia di diritto
e m'appartiene,
può pure allontanarsi,
alfin poi verso di me
riviene.

 

4
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 27/08/2012 20:46
    Un percorso di vita spiegato in poesia: da giovani un amore finito è quasi una tragedia col tempo gli urti subiti ci insegnano l'arte di aspettare il momento giusto e di far tesoro di ogni evento, soprattutto quelli negativi. Ciò che si perde tornerà da noi sotto altre forme.
  • Paola Vigilante il 27/08/2012 20:34
    Una lode all'esperienza che con gli anni rafforza in noi sempre maggiori consapevolezze. Si abbandonano gli affanni della giovinezza e liberi da desideri di possesso si accoglie sempre più forte il sentimento della speranza e si dà ampio respiro ai propri sogni. Molto bella, ciao Loretta
  • Rocco Michele LETTINI il 27/08/2012 19:56
    Dall'esperienza maturata... una riflessione che sa di acuto insegnamento... Meditiamo allora...
    LA MIA LODE LORETTA... CIAO
  • Grazia Denaro il 27/08/2012 15:12
    È bello dare il giusto peso a tutto ciò ce nella vita ci accade, bisogna dare valore a ciò che lo merita e, finalmente essere in grado di apprezzare ciò che è meritevole ed ha valore, le altre cose non devono farci soffrire, bisogna dargli il valore di minutaglia che meritano. Una bella lirica scritta egregiamente e con assennatezza, apprezzata!

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 30/08/2012 08:24
    Un plauso dovuto per questa tua deliziosa davvero!
  • Teresa Tripodi il 27/08/2012 16:52
    l'esperienza insegna molto... molto bella Loretta... sempre bravissima
  • denise il 27/08/2012 16:25
    spero accada anche a me.. piaciuta molto brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0