accedi   |   crea nuovo account

Tutte le donne

Madre
da ascoltare quei battiti
di ataviche ansie
irrisolte

Figlia
quando ascolti le mie
in serate elettriche
da annegarci i pensieri
e le voci

Amica
da giocare a freccette
di parole e risate
gareggiando di intuito
giocolieri di verbi
e sarcasmi a metà

Amante
improvvisa di colpo
se ti inventi qualcosa
che ti passa nel sangue
ubbidiente o regina
in momenti alternati
di una tacita intesa
di pelle

Bambina
coi capelli arruffati
scalza
o con tacchi da diva
Struccata
col rossetto soltanto
che ti lasci la firma
sugli anfratti nascosti
che sai

Complice
se facciamo un progetto
litigando di grida
con un bacio nel mezzo
arrabbiati di gioia
convulsa

Viva
quando appari nel buio
con in mano un bicchiere
e un sorriso beffardo
di sorpresa intrigante

... E gioco
brindo a questo stupore
infiammandoti gli occhi
con carezze intuite
Brindo

non credendoci ancora
brindo a tutte le donne
che fai nascere in me

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 30/08/2013 15:36
    un susseguirsi di duellanti figurazioni sensuali ed avvolgenti
    che riempo anima ed emozione bella

1 commenti:

  • augusta il 28/12/2012 13:02
    mi piace... il mio plauso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0