accedi   |   crea nuovo account

L'Ipotesi

come un rapace volatile
io stenderò i tuoi stimoli
e il cielo si rasserenerà
ad ogni tuo istinto di desiderio
e di cosa vorrà
e di quel che vorrà

nelle tue mani la mia elica
così tanto epica
non fa rima con fantastica
ma con la tua buccia empatica

... LA NOSTRA COMPLICITA'
come quadri squarci di pelle esanime
il tuo corpo mi si avvolgerà
e si contorcerà
negli spasmi della bontà

negli anfratti sognanti
così sognati e così rivoltanti
maledettamente spenti
briosamente sazi
e le tue cosce che mi fanno da guanciale
in questa notte così tenera come le tue mani

e' stato un sogno o tu sei un sogno
e io non so chi sono?
so solo chi sei
so solo che se io sono la terra tu sei l'onda del mare
che mi va a baciare
da cui voglio bere
e a cui chiedo l'amore
dove adoro in ogni nuova stella della sera affogare

è stato un sogno o un è sogno reale
sei te il mio miele da gustare
l'ipotesi che compio su di te
metastasi delle nostre sgarcianti anime

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 02/09/2012 10:08
    bellisima ed apprezzataa lirica.. piena di sentimento... anche se solo ipotesi... molto bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0