accedi   |   crea nuovo account

Vorrei uno per uno Granata miei prendervi per mano

Un novembre oggi triste piovoso
che induce ai ricordi alla malinconia
un vecchio ritaglio di giornale
con cura conservato un quaderno
delle elementari una fotografia
Bacigalupo Ballarin Maroso
Grezar Rigamonti Castigliano
il pianto ricordo mio bambino
vecchio ora vorrei uno per uno
granata miei prendervi per mano
Loik Mazzola Gabetto Ossola
Menti altri ancora dello squadrone
supervittorioso mio caduti lì a Superga
un giorno ormai tanto lontano oggi
per voi forte ritorna quel magone
di quel bambino diventato vecchio
voi sempre rimasti baldi giovanotti in Cielo.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 30/08/2012 09:54
    Meritato tributo ai calciatori del glorioso Torino anni 40. Essi furono capaci di prendere per mano un'Italia sull'orlo del baratro con il loro esempio e a tirarla fuori da divisioni sociali e povertà in modo così mirabile che, ancor oggi, sono degni un commosso ricordo.

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 31/08/2012 13:32
    Meritata dedica scritta tra l'altro egregiamente. Complimenti!
  • loretta margherita citarei il 30/08/2012 16:03
    la tragedia di superga magistralmente scritta, complimenti amico mio
  • Anonimo il 30/08/2012 14:50
    sicuramente ti sarnno grati di questa meravigliosa dedica... e magari qualche tiro lo dedicheranno a te... meravigliosa e commovente un abbraccio amico
  • Vincenzo Capitanucci il 30/08/2012 09:47
    fra porte di stelle a giocare con palloni di nuvole...

    Molto bella Giuseppe... un ricordo che sconvolse l'Italia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0