PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie su paesaggi naturali

Pagine: 1234... ultima

Tramonto sul mare

Queste onde non si chiedono
dove stanno andando,
se la loro acqua è lorda,
se incontreranno pietre aguzze
o morbide e setose spiagge.

Vanno rotolandosi dentro,
scavando, scavando la buca
che occhi non vedono,
dove piedi s'incastrano
e a volte ci cascano!

L'immagine è perfetta:
il tramonto, il mare, la brezza;
peccato che vado sempre di fretta,
argomentare una cena perfetta
rich

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: silvia leuzzi


Un angolo di natura

Breve percorso, viottolo tra rupi;
tra fronde rigogliose, odi il rumore
ai piedi di maestosi alti dirupi,
del torrente che passa con fragore.

Saltan tra i sassi, dentro anfratti cupi,
senza tema di pesca, con candore,
tra limpide e schiumanti onde, argentate
trote che allegre giocano a tuffate.

Alberi secolari sulle sponde;
ammirati, osserviamo i fiorellini
dai colori vivaci e forme

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Verbena


Presenze a Paestum

Intrusa io entrai
troppo moderna
nella città squarciata
sotto i templi gravi
eretti da popoli
fruscìo d'ombre
ancora esitante
sulle scalinate.

Nel silenzio fulgido
e focoso di agosto
sentii Afrodite
porgermi foglie di mirto
e dirmi
pure tu donna..

Forse potei sentirmi
in tanta solitudine
di prati arsi
in forti oleandri
e figure imperiose di pini
ai piedi dei

[continua a leggere...]



Qui, se non ti amassi, ti amerei

Mia dolce ape, qui in Sardegna,
isola tormentata, incenerita, scabra, di radici amare,
isola incantata, musicale, di cuori prigionieri,
uomini di ginepro e di olivastro, di poche parole,
e donne di corbezzolo dagli occhi dipinti d'anima,
qui ti amo, se ti accontenti dei sapori aspri
e delle pietre di vento, lo so, è poco, ma è tenace.
Qui, se già non ti amassi, ti amerei ai quattro punt

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Sergio Basciu


Nebbia Marina

L'estesa pianura sabbiosa non c'è più
una coltre impalpabile l'avvolge
nebbia grigia e bianca
umida e fredda accarezza anche me.

Sento il mormorio dell'acqua
mi lascio guidare fino alla fonte
passi silenti calpestano conchiglie
legni levigati e alghe come smeraldi.

Ritrovo il piacere del silenzio
mi chino e raccolgo questi tesori
mi fletto nell'aria ferma per ritrovare
frammenti

[continua a leggere...]

   10 commenti     di: Patrizia P. B.



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Paesaggi.