PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultima

Un marajà, anzi sceicco, in centro città

Durante una passeggiata
vedo sultano con fidanzata
e decine di guardie del corpo

in tanti ci spostiamo per il corteo
siamo a primavera, centro città
non di rado c'è questo tipo di cammeo.

Mi vien d'istinto urlare "Quanto è ricco!!!"
alle spalle un gendarme, con destrezza, vitalità
mi ammanetta dicendomi: sai chi è quello là?

Rispondo steso, sarà uno sceicco? Un marajà?
Arr

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Raffaele Arena


La nostra storia domani

Giorni e giorni di agonia,
in TV, nelle piazze e per la via.
Volantini, discorsi, promesse,
le parole son sempre le stesse:

"È colpa vostra, e puntano il dito,
noi volevamo ma voi lo avete impedito".

"Con noi la rinascita è sicura,
sappiamo bene quale deve essere la "cura".

"Se vi illudete che basti una semplice puntura,
la vedo veramente molto dura!".

"Via tutti, ci vuole

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Terry Di Vetta


Tassa su tassa

Questo tosto corso
di viver costantemente
in concorso.

Ma con chi'
E perchè?
E quanto spendo?!

La ringrazio
per l'offerta
bassa la mia altezza

dia il premio
a chi lo merita.
Leggerò il premiato.

Comunque c'e' la tassa
al commento. Mi scusi
non sapevo. A lei il dovuto.

   2 commenti     di: Raffaele Arena


No Tav, Suv e vaf. !

La porti un bacione a Firenze
anche se sono nato in quell'ospedale
a Careggi.

E già ululavo malato
con dei riccioli che tutti mi guardavano
ma guarda che potenza, quel moscerino!

Eppur mi sentivo potente
solo che con il tempo
e il sole ammalato

la mia forza è divenuta
man mano meno meno
e latente.

La porti un sorriso a Firenze
prima che le tarpe delle ferrovie
comincino da

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Raffaele Arena


La ragazza alla dispari

La ragazza alla dispari
di colore
arrivo' stanca

a infilar
l'ultimo panno
in lavatrice

e, per stanchezza
come schiava
Ormai di quella casa

da pulir sempre
da cima a fondo
per follia

di anziano ex-nazista
al quale spesso
tirava scudisciate

solo per farlo
sentir ancora vivo
che comunque

non era riuscita
a fargli capire
il suo abominio

ai tempi dell' imperialis

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Raffaele Arena



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici