username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla primavera

Pagine: 1234... ultima

Nuovo giorno

Si apre il sipario
Il giorno si risveglia
Abbracci appassionati
Bocca profumata
Il giorno mi rispecchia
Il sole mi fa festa
Cantate uccellini
L'amore non ha confini
Aspetta con il cuore
Di cogliere il sapore
Che il giorno sia migliore
Passione da regalare
Gioia da portare
Un uomo Da coccolare
Con la voglia di amare
Per farsi trasportare
Di giorno ti voglio incantare
Chiudi il sip

[continua a leggere...]

0
10 commenti    0 recensioni      autore: angela testa


Primavera

E poi arrivava lei
capricciosa, volubile
calda stendeva una coperta
colorata sui prati,
accendeva la luce
e a piedi nudi accarezzava
i sogni delle colline
ancora addormentate
sceglieva gli abiti
di diversi colori
spandeva profumi e amori
restavo ad osservarla
ad aspettare un suo invito
la stessa voglia di ieri
con i rimpianti ed i ricordi
di acque di sorgente
alla foce del m

[continua a leggere...]



Far Primavera

Basta l'alba che sorge radiosa
e il cielo che si tinge di rosa
recando un sorriso
a far primavera

Basta l'intrecciarsi
dei voli di rondini
nel manto azzurro del cielo
a far primavera

Basta una margheritina
che nell'ora mattutina
allarga i delicati petali
a far primavera

Bastano la carezza della brezza
fresca sul viso
e il cinguettio allegro nel giardino
a far primavera

Bast

[continua a leggere...]

2
4 commenti    2 recensioni      autore: Mariella Neri


Voglia di primavera

Stanco di freddo
inverno,
sogno un soffio di
vento
che in canto soave
mi addolcisca il
respiro
profumandomi di
primavera.

Voglia di verdi
foglie,
udire il canto
del ruscello,
guardare il volo della
rondinella.

Immagini e
suoni,
brillii di sole,
ali di farfalla
danzano
coi fiori,
mentre l’ape
ferma il volo
sull’acacia

Voglia di
primavera,
di valli suon

[continua a leggere...]



Cinguettii di Primavera Sdraiati sull'Arcobaleno

Disteso
su una
sdraio, odo tessere
fragranze primaverili in cinguettii
variopinti.

1
9 commenti    0 recensioni      autore: Simone Scienza


Lo faggio

Melanconicamente isolato
stava lo faggio
attorniato da lo verde prato
in quel dì di maggio.



La pianta di rosmarino

Dimenticai
memorie stese al sole
sul terrazzo
accanto a te
e lasciai seccare
entrambe
negli inverni
gelidi del cuore
ricchi di nubi
ma aridi di acqua.
Ti vidi rinsecchita
perder tutto
il tuo bel verde
dai rametti
ormai appassiti
e senza più profumo
nei temporali oblii
di cui ebbi colpa.
Adesso il sole buono
è ritornato qui a Cozzile,
ho aperto le finestre
e giù dall'annaffi

[continua a leggere...]



Giorni d'aprile

Pur se Aprile
fa le bizze,
inneva i monti,
si confonde
la bianca coltre
con i nivei fiori
del ciliegio,
rinfranco l'animo
osservando
quel ramo di glicine
fiorito,
che s'abbarbica
fra le crepe
del muro antico.
È eco di sogno
d'amore,
un sussurro di zefiro stanco,
par voglia dirmi
di non cedere all'inganno,
primavera non cela
l'inverno del cuore.
Tranquilla,
apro le f

[continua a leggere...]



È ancora primavera

La natura si risveglia da un lungo sonno,
nelle sue variegate forme dai mille colori,
profumi intensi che inebriano l'aria tiepida,
le sue creature si stropicciano gli occhi,
volgono lo sguardo sul mondo e sugli uomini,
vedono che piccole gemme sono scomparse,
sottratte alla terra in modo vile e assurdo,
lì in collina c'era l'antica casa degli scoiattoli,
al suo posto un' insignifica

[continua a leggere...]

0
5 commenti    0 recensioni      autore: Falco libero


Primavera, ancora

Apro le braccia per
sentire il respiro dell'aria.
Mi sento le dita sbocciare
come i fiori dei ciliegi
Sotto l'azzurro infinito
dei cieli innamorati,
E il cuore batte gioioso
nel petto che si espande
per poter ricevere tutta la meraviglia
del risveglio della natura.
Guardo in torno con l'avidità
del assetat

[continua a leggere...]

1
6 commenti    0 recensioni      autore: Rodica Vasiliu



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla primaveraQuesta sezione contiene poesie e pensieri sulla primavera, l'arrivo della bella stagione, il risveglio della natura