username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia sul sentimento rabbia

Pagine: 1234... ultima

Dolce sorriso

Se accendo la televisione
oppure leggo il giornale,
notizie raccapriccianti
ci inondano sulla violenza alle donne.

Tra le mura domestiche
l'istinto animale di molti uomini
frustrati dalle avversità della vita
esplode con cattiveria
su chi inerme gli sta accanto:
La donna, la compagna, la moglie.

Usata come un soprammobile
questi uomini non si accorgono
di che tesoro hanno tra

[continua a leggere...]





Dittatura

Vedere carambolare le teste
mitragliate da bilie di piombo
senza buca dove riposare,
la morte che scende dal cielo
e al cielo torna immortale
una plaga di sangue innocente
tra le mani dei mercenari,
nel gorgo funesto le parole
falciano più dei fucili,
strema una cortina di silenzio
che qualche grido lacera
in un lento sfilaciare.
Il sole flagellante s'infrange
nei volti spauriti di p

[continua a leggere...]



Venere muliebre

Una carezza a te venere muliebre
quando dal ventre tornito
sviscererai il tuo sangue.

lo chiamerai Cupido l'amor tuo!
O disconoscerai anche il tuo seme!
Lo lascerai alla ruota o all'immondizia!

Portalo insieme a te non lo lasciare,
i lupi aspetteranno invano un pasto
e non lo azzanneranno nella gola.

Guardalo fisso e infondigli la guerra
perché la pace non ha genesi d'uomo.



Feroci incroci

Vedo mordere ancora e ancora,
cattiveria e perfidia accoppiarsi in putridi incroci
nuovo fiato e nuova linfa alle bestie feroci
lorde e colanti nei loro pasti atroci

in canina smania nell'altrui dignità
affondano il ghigno
in fondo allo sfascio dell'umana carcassa
ogni fibra nervosa collassa.

4
3 commenti    2 recensioni      autore: Simone Scienza


Gridar vorrei

In punta di piedi
sono giunta
su questa ardente terra,
dove tutto mi parla
di chi non parla.

Gridar vorrei
l'azione invano esprimo,
la flebile voce
spazia già nell'etere
dove il cuore
in silenzio riposa.



La rabbia

Lo sai bene che sbatti la testa su di un capro
Un uomo come te caduto lì per caso
E come un cane idrofobo ringhi
Sono le parole d'amore che hanno preso troppi calci
a cambiare vestito
E non sai più da cosa è cominciato
questo stupido rito
Cani che si azzannano
Mentre angeli salgono al cielo
Lasciando i loro cuccioli orfani
Cieca
Sorda
Folle Rabbia

Muori!

0
3 commenti    1 recensioni      autore: Sabrina C. P.


Crono

Perpetuando il mito
del vorace Crono
oggi tu, Uomo,
divori i tuoi figli.
Generati dall'odio,
dallo stupro sistematico
o dalla inconsapevolezza
del valore di una vita,
o peggio ancora
dall'indifferenza,
sazietà del vivere,
merce in esposizione.
Te ne liberi noncurante
come di giocattoli guasti
o li ignori
come problemi d'altri,
la cui unica colpa
è l'essere misero.
I loro o

[continua a leggere...]



In fondo alla valle

In quella valle, dove il correre non grava sulle caviglie,
dove il profumo di te si mischia al vento leggero della primavera,
in quella valle dove sei con le mani tra le mie
dove i miei pensieri non hanno altro verso che il suono del tuo nome,
dove sei tu, dentro e fuori.
dove ho fame, solo della tua pelle.
dove respiro, sperando di divorare anche solo una infinitesimale particella di

[continua a leggere...]



Arpia

Tutti sappiam Madre Natura Arpia
volle crear a sua feroce somiglianza
un porco senza ali ma con panza
donandogli quel sì tragico aspetto,
in dono un 'aulica favella
in cambio di un misero intelletto.

Sfortuna fu per nostra civiltà
Palla di Lardo cimentarsi volle
nella scrittura del Giornale
e più sovente d'apparir nelle TV,
per far della natura dei maiali
la massima espressione di

[continua a leggere...]

3
11 commenti    0 recensioni      autore: salvo


La Pasqua del povero e del politico

Si girano gli occhi verso chi è crocifisso
proprio come si era detto nelle sacre scritture
forse solo per trovare sollievo
dell'essere in compagnia:
-c'è chi sta peggio di me-
Ma la ribellione resta,
nulla risorge, tranne la voglia
di rovesciare tavole imbandite
da sacrificate vite, affinché
soltanto i soliti eletti mangino
Senza mai essere sazi...




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Rabbia.