username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla solitudine

Pagine: 1234... ultima

Il Dio

L'atmosfera non permette i suoni
ma, io sento i rumori, della vita.
Solo da me arriva domani
solo da me sarà finita.
Tutto ho deciso, il silenzio e la compagnia
ma l'uomo non è solo, come lo sono io
se non fossi, mi troverebbe nella via
se non ci fosse, a chi parlare di dio.

1
3 commenti    0 recensioni      autore: Paolo Venturi


Io, ermetico...

La mia solitudine invoca
la consuetudine di dover reagire;
e lasciar agire
quegli attimi silenziosi
che il vento
coglie inconsciamente al di là
del proprio fluire…

Sudo parole fredde
chiuse nelle vostre menti,
o voi altri che guardate,
e lascio intendere le mie chiusure
con molta semplicità…

Venite qui se disperati siete
come lo sono io.
Chiudetevi con me e
in compagnia,

[continua a leggere...]



A porte chiuse

dannato schiavo dei miei sensi,
a tu per tu con l'oblio.
anni grigi e carichi di mestizia,
un giorno per splendere, beato.

a porte chiuse volgo il mio carme,
verso questa magnifica pineta.
la vita mia soffia con il vento,
si alza uno spirito benedetto.



Il disertore

Vivo in clandestinità.

Sento il fiato sul collo
e quasi lo imploro
in questa bonaccia d’agosto

Volti di maschera,
attorno ed ovunque,
si incrinano già alla sera.

Pane e cipolle ancora per un po’
ed acqua lucida
di fonte senza nome.

Non ho fretta di tornare



Vedrai

non disperare
se sei solo!

Asciuga il pianto
ed accenna un timido sorriso
di speranza.

Vedrai che
non è mai troppo tardi
per far risorgere
una vita spenta,

non è mai troppo tardi
per conquistare la felicità,
che è di diritto
per ogni persona.

Sii come il fiore
che se pur bruciato
dall'arsura o sferzato
dalla tempesta
sa che la sua radice ancora
non è morta.

C

[continua a leggere...]



Il vuoto

Sento un vuoto dentro di me... Quel tipo di vuoto che solo il dolore sembra riuscire a colmare... Ma non mi arrendo. Spezzerò le catene che mi tengono prigioniero nel freddo dell'abisso... E sarà allora lascerò nell'oscurità le spoglie dello schiavo che c'è in me.

0
5 commenti    0 recensioni      autore: Axel Lessio


Aborto

[continua a leggere...]



Solitudine dell'albero secco

Alto possente con rami tesi
solo secco nel mezzo del prato
arso dal sole inutile a tutto
solo rifugio di fastidiose cornacchie.

Guardi lontano i verdi fratelli
del bosco ombreggiato
con chiome folte e rigogliose
dolci nascondigli per piccoli uccelli.

Ricordo di un passato lontano
nel quale eri tu ad esser cercato
dal contadino per la ristoratrice tua ombra
da giovani merli intenti a

[continua a leggere...]

4
8 commenti    4 recensioni      autore: stella luce


Sensazioni nel petto

Comincia a farsi pesante
questo cuore colmo.

Mi pesa nel petto
e mi piega la schiena.

Troppo gravido d'amore
che nessuno vuole.

E non serve tentare di alleggerirlo
con giornate che sfiniscono
e maschere ridenti.

Funziona fino a sera.

Di notte lo sento che preme e piange
e non so come consolarlo.



La vecchiaia

Vegliardi ricordi di tempi che furono,
silenti,
come una sera d'estate.

Ed unica espressione
che sfugge tardiva
per il tanto rimpianto
esser amati è

un rivolo freddo e chiaro,
sul guance vizzite,
che malinconico
scorre.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla solitudineQuesta sezione contiene poesie, pensieri e riflessioni sulla solitudine, poesie sul sentirsi soli