username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pensieri sulla vendemmia e il vino

Pagine: 1234567

Clowine

Sia il mio sorso
un assaggio di vita tra le vigne
di umidi raspi o acini dorati al sole.
Sia un respiro di vento,
dell’aroma dei filari lontani.
E, quando il cuor io tocco,
se ne carpisca il bene,
dimenticando il male,
sì, da poter danzare
con maschera vermiglia
dinnanzi a forestiero
e, negli occhi suoi fermare
il raggio di un sorriso
che possa te inebriare.



Aspettiamo la vendemmia

Gocce di rugiada
solcano grappoli
d'uva matura,
succosi acini perlati
da rigogliosi viti
pendono
pampini a tratti
nascondono
dalla bramosia
di un ladro.

Tutti frementi
spettano
un mano amica
per donarsi!



Non ci sarà vendemmia

Non ci sarà vendemmia,
padre mio
ed io ringrazio Dio
per avertene risparmiato
il ricordo amaro.

I vitigni generosi
scelti con cura
interrati da te
ad uno ad uno
in ginocchio, con le mani

ora,
ammalati e senza cure
nello spazio breve
di un'estate infame,
stanno per morire...

La tua vigna muore!

Io non ho cuore
né occhi per guardarla
posso solo sperare
che a te sia dat

[continua a leggere...]

3
1 commenti    0 recensioni      autore: patrizia chini


La festa di Dioniso

Dioniso, invitami alla tua festa
circolo di gente viziosa e onesta;
i tuoi banchetti servono vino e voluttà
che hanno il dolce sapore della realtà.



Cantine Dogliotti

Di perle preziose
si veste il bicchiere.
Ne cadon due gocce
ma dai, porta bene...
Seguendo la scia
dell'allegro cocchiere,
tra un ROSSO rubino
e un ROSATO tramonto.
Le risa e la resa...
Morfeo ci rapì.

5
2 commenti    1 recensioni      autore: Giusy Grasso


La vendemmia

sulla collina
s’aprono compatti
i filari,
cammino fra loro
con passi leggeri,
m’accarezzano
opachi raggi
del settembrino sole.
Tra le irregolari
proporzioni di vitigni,
s’accende il purpureo
della rigogliosa uva.
Acini, capezzoli di donna,
pronti a rilasciare
profumo di nettare.
Raccolgo grappoli straripanti,
fecondi ventri,
daranno al vignaiolo
zampilli sanguigni.
Sul

[continua a leggere...]



Bevendo una Nebbiolina ai piè del monte Venere

Camminando
su un sentiero d’iniziazione

Ossi-geni i tuoi folcloristici bouquet di fiori secchi
insaporendoli
roteandoli in supremo attento silenzio

Contempli il tuo viso

assaggiandoti in sacra coppa
nel tuo lucido trasparente bicchiere di cristallo

anche le freddi indesiderate nebbie avvolgenti
sono le luci distillate di un rivelante mantello

mentre cammini sempre più corpo

[continua a leggere...]



Nino

Non son neanche le dieci del mattino
come una canna in mezzo alla tormenta
volge a un lampione che non si lamenta
filippiche un po in sardo un po in latino

ebro di birra e di pessimo vino
riesce a tracannarne almeno trenta
colmi bicchieri e poi ci si addormenta
cosi trascorre il tempo il vecchio Nino

senza un timone come anima in pena
vaga e dispensa a tutti rime insane
disseminando

[continua a leggere...]

1
3 commenti    0 recensioni      autore: augusto picci


Uva

Umil autunno
Vaga sformanno chicchi.
A l'ebbro cade!



Pupù celeste vietata ai maggiori di 10 anni

Per quanti millenni ancora
Vogliamo continuare
Questa meravigliosa vita di merda

Tutte queste divisioni incomprensioni
Hanno un solo nome malattie di

Morte

Dimenticandovi un po’
Giusto per un po’
Andate a fondo di voi stessi
Troverete tanta popò

Che male c’è
C’è l’abbiamo tutti
Che paura c’è di mostrarla
Anche se gli altri non interessa più di

[continua a leggere...]




Pagine: 1234567



Cerca tra le opere

Pensieri sulla vendemmia e il vinoQuesta sezione contiene poesie, pensieri e frasi sul vino, sul piacere del buon bere, poesie sul mosto, sulla festa della vendemmia dell'uva, sulla pigiatura e la spremitura dell'uva