username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pensieri sulla vendemmia e il vino

Pagine: 1234567

Feeling lonely

Nascondo i denti sotto morsi di carne,
il sole si asciuga sulla pelle salata.
Gesto innato di vanità. Tre dita tra i capelli,
ghiotti di albicocche mai colte,
marionette fantasma di un'estate ormai spenta.
Pulsa gonfia di ricordi la fronte odorosa,
di giochi e abbracci in cartolina,
sullo sfondo, altalene abbandonate. Ruggine. Come di rabbia appassita.
Sotto le luci spente di una fes

[continua a leggere...]

4
5 commenti    0 recensioni      autore: Aurora F


Vino asprigno

Senza vigor
e senza calor,
asprigno dunquo
è 'sto vinello settembrino,
se de esso cura a dover
a su' tempo nun fu presa.



Hup Hup

Entro con la macchina in cortile.
Al mio arrivo,
un piccolo respiro di breccia.

Spengo il motore.
Osservo il tuo volo da distante.
Uno sfarfallio impossibile da ammaestrare.

Caotico e leggero come il vento.

4
1 commenti    0 recensioni      autore: MATTEO SIDERI


La vendemmia

L'estate ormai finita
ricorda la vendemmia,
le corse tra i filari
di bimbi gioiosi
con le mani appiccicose
dai zuccheri dell'uva,
mentre coltelli affilati
spogliano i tralci
e riempiono le ceste
che i carri trasportano in cantina.
I grappoli nella botte
aspettano di essere pigiati
dai piedi nudi
di bimbi felici
che sguazzano
dentro il succo prezioso,
mentre le donne
organizzano la

[continua a leggere...]

1
6 commenti    0 recensioni      autore: Orazio Claveri


Uva e vino

Ne lo ire
su lo dolce pendio
da lo Astro d'oro
carezzato,
file di viti
co' li sui
rubini e dorati grappoli,
le esperte e pazienti mani,
che con dolcezza
a la madre
staccandoli,
le cesti de vimini
riempion,
e di essi,
lo tanto amato
da lo Dionisio
e lo Bacco poi,
nettar
far.



Dolci Ricordi (Dante guida il trattore)

Lunghi filari,
uva matura.
Grossi grappoli nelle piccole mani.
Ceste stracolme.
Canti, risa e poi...
in cantina finalmente.
Si pigia l'uva!!!
Non mi piaceva il vino.
Ora, sorseggiandolo,
dolci ricordi nel suo profumo.



Tu scorri

Rossi come rubini o ambrati, chicchi straripanti di sole
scoppiano dalle pigne.
Che attaccate alla vite: gonfie, mature e dolci
fan mostra nelle vigne.
Attendono, abili mani, a staccarle dal ramo, e porle
dentro le capienti ceste.

La madre spossata, ormai spoglia, non si sente sola,
al riposo invernale si prepara.
Dorme il suo giusto sonno e si consola,

[continua a leggere...]



La vendemmia

Un piccolo paese
assonnacchiato,
orgoglioso e fiero
giace
su un cucuzzolo latino.
Coronato
da vigneti tutt'intorno
con grappoli d' uva
d' ogni specie e colore,
oggi
con tuta e stivaloni
s' è vestito,
e le maniche
rimboccandosi
alla vendemmia
senza indugio
s' appresta
canticchiando
una canzone.
Grappoli d' uva dorata
staccate una per una
in ceste di vimini
poste vengon

[continua a leggere...]



L' AUTUNNO

Scoppiettava nel camino
il fuoco allegramente
ribolliva dentro il tino
il mosto dolcemente
mentre il contadino
girava, lentamente,
le fette di polenta
sul gran braciere ardente.



Vendemmie antiche per novelli amori

uva nera, e tu bella da ubriacare
la gonna arrotolata
e la tua sete spreme questa vita

un tino, e tu bella uva bionda
pigi le mie viti
spoglie di acini ormai maturi

ridi, sensuale da impazzire
regali gradazione alcolica
al mio astemio cuore

settembre, ottobre e poi novembre
stappiamo questo novello amore
imbottigliato da vendemmia antica

caldarroste che scottano le mani
un ros

[continua a leggere...]

5
6 commenti    0 recensioni      autore: cesare righi



Pagine: 1234567



Cerca tra le opere

Pensieri sulla vendemmia e il vinoQuesta sezione contiene poesie, pensieri e frasi sul vino, sul piacere del buon bere, poesie sul mosto, sulla festa della vendemmia dell'uva, sulla pigiatura e la spremitura dell'uva