username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La fede

I campi erano arsi e screpolati dalla mancanza di pioggia.
Le foglie pallide e ingiallite pendevano penosamente dai rami.
L'erba era sparita dai prati.
La gente era tesa e nervosa, mentre scrutava il cielo di cristallo blu cobalto.
Le settimane si succedevano sempre più infuocate.
Da mesi non cadeva una vera pioggia.
Il parroco del paese organizzò un'ora speciale di preghiera nella piazza davanti alla chiesa per implorare la grazia della pioggia.
All'ora stabilita la piazza era gremita di gente ansiosa, ma piena di speranza.
Molti avevano portato oggetti che testimoniavano la loro fede.
Il parroco guardava ammirato le Bibbie, le croci, i rosari.
Ma non riusciva a distogliere gli occhi da una bambina seduta compostamente in prima fila.
Sulle ginocchia aveva un ombrello rosso.

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Donato Delfin8 il 21/02/2011 19:42
    Già D'accordissimo con Diego
  • il 14/02/2011 14:29


    Suz
  • diego mosconi il 05/01/2010 12:12
    Ma che frase definitiva: la vera fede non ha dubbi!
    Prova a leggere Timore e Tremore di Kierkegaard. Quello si che è un libro illuminante sulla fede e sulla natura della fede nell'uomo. Ciao a tutti!
  • Rosarita De Martino il 10/09/2009 19:41
    La vera fede non ha dubbi!