username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

il pensatore

Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli: "Perchè le persone gridano quando sono arrabbiate?"
"Gridano perchè perdono la calma" rispose uno di loro.
"Ma perchè gridare se la persona sta al suo lato?" disse nuovamente il pensatore
"Bene, gridiamo perchè desideriamo che l'altra persona ci ascolti"
replicò un altro discepolo
E il maestro tornò a domandare:
"Allora non è possibile parlargli a voce bassa?"
Varie altre risposte furono date ma nessuna convinse il pensatore.
Allora egli esclamò:
" Voi sapete perchè si grida contro un'altra persona quando si è arrabbiati?
Il fatto è che quando due persone sono arrabbiate i loro cuori si allontanano molto.
Per coprire questa distanza bisogna gridare per potersi ascoltare.
Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l'uno con l'altro.

D'altra parte, che succede quando due persone sono innamorate?
Loro non gridano, parlano soavemente. E perchè ?
Perchè i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola.
A volte sono talmente vicini i loro cuori che neanche parlano solamente sussurrano.
E quando l'amore è più intenso non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi.
I loro cuori si intendono. È questo che accade quando due persone che si amano si avvicinano."
In fine il pensatore concluse dicendo:
"Quando voi discuterete non lasciate che i vostri cuori si allontanino,
non dite parole che li possano distanziare di più, perchè arriverà un giorno in
cui la distanza sarà tanta che non incontreranno mai più la strada per tornare."

 


13 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gino Ragusa Di Romano il 15/01/2013 11:59
    Sublime verità. Gino Ragusa Di Romano
  • elisa il 09/05/2012 10:56
    purtroppo ci sono troppe persone che gridano e poche che ascoltano
  • rosaria esposito il 10/05/2011 18:21
  • Donato Delfin8 il 19/03/2011 20:18
    Concordo con Aquilani.
    ottima chiusa.
  • il 11/03/2011 12:37
    Se le persone così potessero moltiplicarsi...
    Un grande saggio... così esile eppure così forte
  • Iside Bryant il 31/01/2011 15:28
    Meravigliose parole e infinita saggezza dettata da un uomo che non morirà mai...
  • Maddalena Gatto il 14/02/2010 10:18
    Super Gandhi, grande personalità, grande tutto. Ammirazione totale. Grazie
  • il 05/02/2010 16:50
    È un uomo che ammiro tantissimo, uno dei più grandi che l'umanità abbia mai conosciuto. Grazie Gandhi.
  • Sandrino Aquilani il 01/02/2010 14:14
    Esempio di saggezza incantevole, sublime, dove si aprono le porte alla vita, all'amicizia, all'amore. Non si può dire di più.
  • Anna Maria Russo il 07/01/2010 22:35
    le grida allontanano i cuori... saggia verità... e più si discute e più ci si allontana.. alla fine non s'incontreranno più.. come in amore le incomprensioni allontanano
  • Marco Giunta il 17/12/2009 20:53
    Questo racconto è una perl di saggezza, andrebbe imparato a memoria e raccontato ai posteri come quelle vecchie fiabe di montagna
  • Piero Simoni il 16/12/2009 16:14
    le tre righe di conclusione sono molto belle, bisognerebbe tenerle sempre presenti.
  • Rosarita De Martino il 27/08/2009 18:58
    Com'è vero! Chi ama non ha bisogno di gridare per farsi sentire.