accedi   |   crea nuovo account

Ci penso

Ho formulato un pensiero per te, per me, per noi tutti.
Un pensiero genuino, salvo dall'incomprensione del mio stesso orgoglio, viene alla mente autonomo:
Ho pensato che dovremmo smetterla.
Smettere di indossare marchi, perchè ci mutano in cartelli pubblicitari. Smettere di pagare per indossarli.
Smettere di mangiare le briciole che cadono misericordiose dalla bocca di chi si strafoga sopra il trono dell'arroganza.
Smettere di perdere i secondi importanti, quei secondi di vita sana, davanti a marchingegni che fingono di parlarci... ma che ci ipnotizzano.

Facciamo una cosa bella? Lasciamo che la vita ci travolga adesso?
Non pensi che sia giusto iniziare a godere le cose che non godono di vanto? I ricordi, il movimento del corpo mentre cammini, l'attenzione a ciò che solo a te importa, il riflesso del tuo sorriso in fondo agli occhi di chi ti ha regalato quel sorriso?
Il mio pensiero per te è tutto nel tuo cuore, aprilo.
Non c'è mai stata una realistica spiegazione a ciò che siamo, a quello che diciamo; sembra esserci soltanto la condivisione. Solo ciò che un uomo può svelre a un altro uomo c'è.
La verità è nei bambini e ciò che un uomo può imparare dai bambini è nel silenzio.
Perciò sto zitto.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ciro la ferola il 03/08/2011 20:13
    e forse ritrovando il bimbo, l'uomo ritrova il vero sè
  • ciro la ferola il 03/08/2011 20:13
    alba, forse la verità l'abbiamo smarrita, ma il bambino è ancora dentro
  • alba radiosa il 03/08/2011 09:13
    Se la verità è nei bambini, vuol dire che noi crescendo l'abbiamo smarrita, e ormai è troppo tardi per ritrovarla. L'unica cosa da fare quindi è sperare che le nuove generazioni siano più attente di noi. Forse è questo il motivo per cui non ci estinguiamo.
    Bel pensiero.
  • Antonio Morrone il 02/08/2011 17:59
    Vedendo riflesso al monitor il mio viso mentre leggo il tuo scritto, mi accorgo di essere ipnotizzato ache io.. pur sapendolo. Un ottimo pensiero.
  • ELISA DURANTE il 02/08/2011 11:38
    "La verità è nei bambini..." tu dici, ed io concordo ma non si impara dal silenzio dei bambini, peraltro raro, bensì, secondo me, dal loro non essere sovrastrutturati, quando sono ancora piccoli, diciamo nella prima infanzia. Sinceri, non ipocriti, trasparenti. Belle riflessioni, comunque, queste tue, contagiose!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0