accedi   |   crea nuovo account

Cose nascoste:

le cose che noi non ancora sappiamo sono molte sono delle piccole cose anche che fanno ridere e certe fanno paura.
Partiamo dai nostri occhi sarebbero in verità sole. come le cilia sono i raggi, e l'occhio quello come un cerchio uguale come quello del sole e ha lo stesso ciclo che noi facciamo si apre di giorno si chiude di notte solo che il sole ha una vita a mai fine.
Se invece volessimo andare a cercare anche il colore intorno al occhio abbiamo un colore bianco e i nostri denti hanno lo stesso colore del occhio solo il colore umano e bianco per l'occhio per gli animali non e bianco ma ha lo stesso colore che ha l'occhio quello a cerchio
questo potrebbe vuol'dire che qualcuno ha cambiato il nostro colore e lo ha fatto lo stesso colore dei denti dei capelli di quando si invecchia e delle ossa e quando moriamo...
il colore qualsiasi cosa ha un colore vedendo il mare sembra azzuro invece prendendola in mano non ha nessun colore lo stesso per l'aria la sentiamo ma non ha nessun colore lo stesso anche per il nostro respiro anche per le nostre lacrime
invece tutto il resto ha un colore uomo donna, animali, terra, fuoco alberi, erba, fiori, sassi, montagne.
Infine si dice che terra e fuoco e il resto che ha colore c'e magia mentre quello che non ha colore magia non c'e.
Di buono quello che non ha magia e' l'acqua e l'aria e il nostro respiro mentre le lacrime sono cose cattive infatti ha un colore come quello dell'acqua ma un sapore davvero molto diverso come quello del mare le lacrime sono salate come il mare.
Poi il mare e azzurro come il cielo sono due cose veramente molto diverse ma non di colore. Il mare ha un sapore si puo' toccare da lontano si puo' vedere forse anche il cielo solo da lontano e azzurro se andassimo vicino non avrebbe colore e tutto il nostro occhio che fa queste cose
e proprio l'occhio e salato come il mare il mare secondo me e una cosa fatta per dire che sia un secondo cielo ma non si puo' dire per quanto è salato come i nostri occhi quando noi piangiamo e soffriamo per essere tristi. Quindi forse il diavolo ha costruito il mare e il mare e il nostro dolore infatti e dal mare che si ricava anche la pioggia e vento
e un posto molto triste che sembra felice dall'inizio ma quel acqua e tutta lacrime e tutto dolore.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ELISA DURANTE il 03/08/2011 10:58
    Riflessioni piuttosto interessanti in questo tuo testo di presentazione!
    Le numerose imprecisioni linguistiche mi fanno pensare che tu non sia italiano: dovresti rivederle, così come la punteggiatura.
    Comunque, ben arrivato tra noi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0