PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le melanzane

... prima, ho comprato le melanzane. Quelle a palla, lucide come la seta. Sode. È importante. Le cose sode sono più buone e più belle, come la faccia che hai a vent'anni. Poi, le ho tagliate tonde, lungo il diametro, e parevano le ostie ma anche la luna piena. Prima le avevo portate a casa, però, e messe in cucina. Dopo, le ho passate nella farina da tutti e due i lati, poi nell'uovo, battuto, poi nel formaggio, grattugiato, invece che nel pangrattato che era finito. Dopo, le ho fritte. Prima di friggerle avevo messo la padella sul fornello acceso, con l'olio dentro. A questo punto si è sviluppato un buon odore per tutta la casa... metà le ho mangiate lì per lì.
Quelle che sono rimaste le ho messe a perdere l'unto e le bollicine. Mentre perdevano l'unto e le bollicine, ho preso una padella, diversa da quella di prima, e ho messo l'olio, lo stesso di quello di prima ma nuovo e freddo.
Ho acceso il fuoco per scaldarlo, perché l'olio se non è caldo non frigge, e ho messo

dentro una melanzana, una zucchina e una patata, però non interi, tagliati a piccoli pezzi, proprio piccoli... come se vuoi fare un'altra cosa, anche se in realtà non vuoi fare quella...
... li ho lasciati rosolare e dorare tutt'intorno, perché lo fanno da soli se ogni tanto gli dai una rimescolata. Pure questi mandavano un buon odore, ma non ne ho mangiati molti.
Dopo, ho preso un piatto, piano, cioè basso e largo, non lentamente, e ho messo una fetta di melanzana di quelle che avevano perduto l'unto, poi ho messo un po' di pezzettini fritti con sale e pepe. A me piace salato e pepato e pure piccante. Poi, striscioline di mozzarella, poi un'altra melanzana, poi i pezzettini... ecc... fino alla fine delle melanzane e dei pezzettini. Sopra, ho messo il sugo di pomodoro, un po' anche dentro. Alla fine ho messo una foglia di basilico. Poi, in forno...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • rosaria esposito il 12/10/2011 17:37
    grazie, Angel.. ma guarda che è una ricetta vera!
  • Angel Bruna il 11/10/2011 15:02
    bravissima, molto bello e originale!
  • rosaria esposito il 05/08/2011 17:17
    eeehh.. non me lo ricordo il link. vai al mio profilo.. tutte le opere di rosaria e divertiti...
  • rosaria esposito il 05/08/2011 17:14
    no, leggi "gastronomo" e poi leggi tutto, no? pure le altre... tanto io mi diverto...
  • Anonimo il 05/08/2011 17:12
    Non l'ho trovato... ma quanto hai scritto!?!?... sei scoppiata? ciaociao... dammi il link...
  • Anonimo il 05/08/2011 17:08
    Vado a leggere... meteorismo?... cos'è, un sito istriano che prevede il tempo?... ciaociao
  • rosaria esposito il 05/08/2011 17:02
    ma..."gastronomica" è la scienziata con problemi di meteorismo... non hai letto il mio aforisma?
  • Anonimo il 05/08/2011 16:56
    Una bella ammucchiata gastronomica non mi dispiacerebbe... ahahah... ciaociao simpa.
  • rosaria esposito il 05/08/2011 16:32
    Vincenzo... un poeta che cucina è doppio poeta... e se lo fai come scrivi... potrei spoaare pure te...
  • rosaria esposito il 05/08/2011 16:31
    ... se tu lo volessi... e se potessi(sempre tu) io... ti sposerei Giacomo! davvero..
  • Anonimo il 05/08/2011 07:59
    Quelle a palla, lucide come la seta, viola, sono la varietà Beatrice. Io le coltivo e se tu ne cucinassi qualcuna delle mie sentiresti profumi da svenire.
    Per capire se le melanzane sono coltivate senza concimi azotati non basta controllare che siano sode; quello indica che sono fresche. Devi controllare che non si riducano di volume, specialmente quando le fai sulla piastra per fare una parmigiana meno unta.
    Molto bello il tuo testo, appetitoso anche. Ti posso dare una ricetta fantastica: penne alla Norma.
    Ho scritto anch'io un racconto sulle melanzane nel quale parlo proprio di questa varietà che è la mia preferita. Io la coltivo in modo biodinamico a partire dal seme, non dalla piantina acquistata. ciaociao... e bravissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/08/2011 10:10
    Letto con gustoso piacere... Rosaria... pensa le ho fatte tre giorni fa... ho fatto un po' di fumo perché avevo messo poco olio... ma poi ne ho aggiunto... e tutto è andato a posto..

    unzione.
  • Bianca Moretti il 04/08/2011 10:06
    Che buona la parmigiana... a me piace rigorosamente di melanzane anche se molti preferiscono la variante delle zucchine perchè più dolci. Non sapevo si usasse anche il pangrattato per friggere le melanzane. Io adopero solo farina e uova... comunque mi hai stuzzicato la fantasia e... l'appetito. Brava Prof Chef
  • ELISA DURANTE il 04/08/2011 08:42
    Ogni tanto ci diletti con i resoconti delle tue deliziose preparazioni culinarie e a me fa un gran piacere per come lo fai (il fatto che mangi la metà del cucinato mi esalta, addirittura). Bravissima!
  • Anonimo il 03/08/2011 22:22
    mmmmmmmmmmm... devo portarti a casa mia a cucinare per me...
  • rosaria esposito il 03/08/2011 21:26
    sarebbe un gran piacere avervi tutti a cena... e pure lo staff... spero di poterlo fare... non tanto lontano nel tempo (se no non avrei più la forza di cuc..) grazie ragazzi!
  • Anonimo il 03/08/2011 19:15
    posso fare un salto da te cara, magari invitiamo claudio... humm che cenetta... BRAVA
  • claudio paolieri il 03/08/2011 19:11
    come dire... artusiana. ganzissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0