PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scatole luccicanti

03/02/2011 RAPPORTO n 3642
é confermata la scoperta della vita sul pianeta X. Gli individui della specie dominante hanno statura bassa (intorno a 1. 40), corporatura esile, ma tecnologia ben sviluppata. La popolazione di questa razza intelligente conduce una vita sedentaria, concentrata in vaste metropoli strategiche. Tuttavia questi extraterrestri sono avulsi, estranei alla socializzazione; vivono a stretto contatto tra loro ma senza interagire. La causa sembrano quelle strane scatole luccicanti: ogni abitante ne possiede almeno una e trascorre la maggior parte della giornata (qui solo 16 ore), di fronte ad essa, rispondendo unicamente ai suoi impulsi. Il colorito pallido dei loro visi non denuncia certo una salute scarsa -la medicina è avanzatissima- bensì uno stato di eccessiva povertà mentale. Nemmeno nei bambini di questa razza taciturna si coglie mai un sorriso.

...

Appena letto ed archiviato l'ultimo rapporto sul pianeta X gli ufficiali dell'Osservatorio NASA si preparavano al rientro a casa. Erano le 18:15 e al freddo pungente di febbraio si univa una pioggia sferzante che da ore impreversava sulle finestre. George si rintanò completamente nel suo giubbotto imbottito e, appena uscito, infilò rapidamente in un taxi. Il suo pensiero intorbidito dal freddo volò ai ragazzi. La cura dei figli, Tom e Cristina, gli era stata accordata per 3 giorni alla settimana dal tribunale dopo la separazione. Era stanco e si rimproverò di non averli lasciati alla madre: non aveva voglia di perdersi dietro ai loro capricci quella sera. Un malumore confuso lo occupava. Entrato salutò con un'alzata di spalle il quadretto familiare. Cris seguiva intenta un reality sul televisore da 66 pollici che troneggiava al centro del salotto mentre Tom, 2 metri più in là, era assorto nei suoi social network. L'ufficiale fu colpito da un improvviso conato di repulsa. Gli balenò davanti il rapporto, sovraccarico di quelle scatole luccicanti; guardò sgomento il pallore riflesso sulle facce dei ragazzi dalle scatole elettroniche. Capì; una tristezza immensa lo invase.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ELISA DURANTE il 28/08/2011 10:59
    Inquietante premonizione... fare qualcosa, presto! Subito! Di corsa ai giardini a giocare a palla avvelenata, rubabandiera e quant'altro!!!