PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un viaggio nelle dune brasiliane dove esiste un deserto pieno di acqua

Approfittando di una settimana di relax durante un periodo di lavoro in Brasile abbiamo avuto il piacere di scoprire, su consiglio dei brasiliani, Jericoacoara.
Questa località del tutto particolare è situata a circa 300 km dalla capitale di stato Fortaleza. Da Fortaleza esistono bellissime e note spiagge (segnalo la bellissima Morro Branco) ma abbiamo deciso di andare anche là. Per raggiungerla occorre recarsi con mezzi tradizionali fino Jijoca (Jijoca di Jericoacoara) in circa 4 ore di viaggio. Lì poi è necessario trasbordare su un mezzo a 4 ruote per percorrere gli ultimi 23 km in mezzo alle dune. La località infatti è protetta ed è all'interno vero e proprio Parco Nazionale, tra enormi dune mobili, laghi di acqua cristallina, giganteschi cocchi, bellissime spiagge paradisiache, con un mare calmo. Ci pareva difficile arrivarci ed invece l'organizzazione dei trasporti e dei trasbordi da autobus a mezzi 4x4 è efficientissima.
Originalmente era di un semplice villaggio di pescatori, perduto tra immense dune bianche e completamente isolato dal resto del mondo. Oggi ha conservato la sua atmosfera magica con strade totalmente di sabbia, e la pesca continua ad essere proficua e garantisce sulla tavola prelibatezze di gamberoni e di aragoste cucinate in modo elaborato. Le case sono tutte piccole costruzioni in legno, circondate da bellissimi fiori e piante tropicali. Le dune bianchissime ed enormi sono percorse da numerose dune buggy ma la particolarità sono le cristalline lagune di acqua dolce dove è possibile fare bagni in ambienti magici e tranquilli, sorseggiando agua de coco. Queste lagune sono formate da acqua piovana e sono localizzate fra le dune, qui le dune sono mobili a causa dei venti e addirittura un paese ( Tatabuja)è stato progressivamente sotterrato ed ora è stato ricollocato. Un'altra caratteristica infatti è il vento, sempre presente e anche molto forte per questo motivo la località è cresciuta e diventata il paradiso dei wind surf con numerose scuole nternazionalmente conosciute.
I posti di pratica del windsurf e kitesurf sono isolati e la mattina partono dalla cittadina numerose buggy per portare i praticanti nelle zone migliori passando lungo la spiaggia.
Ricordiamo la famosissima Pedra Furada, un arco di pietra enorme scolpito dall'azione delle onde e del tempo e la Lagoa Azul dove la parte balneabile è raggiungibile con simpatiche barche a vela a fondo piatto presenti ovunque nella zona. Fuori dal paese gli altri villaggi sono rimasti autentici ed offrono pranzetti in riva al mare con pesce appena pescato e cucinato in modo molto semplice.
Tra le curiosità sono da segnalare la presenza di Cavallucci marini.
Jericoacoara offre inaspettatamente sia una vita notturna molto agitata, che comincia ad animarsi nei bar, ristoranti e locali notturni sia numerosi e gradevoli negozietti di artigianato locale e design molto raffinati lungo le piccole vie interne, sempre di sabbia. Le cene in generale sono deliziose e accompagnate da musica locale. Noi poi abbiamo avuto la fortuna di risiedere quando c'era la luna piena con lo spettacolo dell'oceano illuminato dai riflessi della lunari. Ancora oggi non esiste ancora oggi l'illuminazione pubblica per leggi ambientali legate al Parco Nazionale e gli alberghi sono piccoli, confortevoli e raffinati.
La sera è fantastico quando la rua principal, nei pressi del mare, si arricchisce di bar mobili che offrono ogni tipo di deliziosi cocktail e frutti : sono carriolini trasportati a mano che carichi di ogni bene compaiono al tramonto, proprio quando tutti ridiscendono dall'appuntamento quotidiano in cima alla duna, denominata significatamente DO POR DO SOL, dove si è potuto assistere, dopo una breve salita a piedi di una ventina di minuti, al tramonto del sole sull'oceano.

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Elena il 07/02/2014 23:59
    Il testo ti trasporta! Bravissima
  • Anonimo il 26/11/2011 20:02
    Ho letto tutti i tuoi racconti... parli dei tuoi viaggi e delle bellezze che vedi come se fosse la cosa più naturale e scontata e io ti ringrazio di far viaggiare in questo modo anche me. Scccccc... non sono mai andata fuori dall'Italia. Interessantissimo leggerti!
  • Ada Piras il 19/11/2011 10:50
    Luoghi che ho visto solo in tv.. immagino dal vero
    siano spettacolari.. mi è piaciuto anche questo.. Brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -