accedi   |   crea nuovo account

Cani e padroni

Dove risiedo, c'è una vera sintonia fra padroni e cani, ogni famiglia sembra ne possieda almeno uno e più frequentemente una coppia, probabilmente è l'amore per la natura e le frequenti passeggiate nei boschi oppure lungo le spiagge deserte che favoriscono queste strette vicinanze ed il risultato sono immagini piacevoli di padroni e cani.
I cani invece in una grande città sono diversi, sono spesso cani di compagnia delle tante persone anziane. Le vecchiette parlano con loro, sono cani bruttissimi diventati compagni cui rivolgersi con voci in falsetto, come se fossero figli piccoli da rimproverare o da mettere in guardia da pericoli. Qui invece sembrano più sportivi, sanno che nel corso della giornata potranno correre liberi in mezzo alla natura dove i loro padroni cercano una meta per passare il tempo all'aria aperta.
Mi sono fatta male ad un ginocchio nella prima discesa mattutina sugli sci, ho messo del ghiaccio sulla parte dolorante aspettando che mio marito completasse la sua giornata sullo sci, lo aspetto in fondo alla discesa, al rifugio ristorante che da sempre ci serve per approfittare di un poco di calore tra una discesa e l'altra nel rigido inverno. Il grosso cane peloso, conosciuto da tutti come parte integrante del locale, non concede mai confidenza agli ospiti ma questa volta si avvicina, pare capire che sto soffrendo e mi si siede accanto, appoggia addirittura il suo grosso muso sul mio ginocchio dolorante e senza fare altro mi sta vicino, infondendomi serenità, quasi consapevole di questa necessità di conforto e rimedio temporaneo.
C'è una ragazza con una giacca verde che scorrazza tutti i giorni e buona parte del giorno nella zona vicino alla mia casa. Corre con il suo motorino e tra le gambe tiene un cagnolino e la velocità della motoretta gli fa agitare le orecchie al vento. Lui sembra esaminare con cura l'asfalto che gli scorre veloce sotto alla moto, è veramente piccolo e sembra agitato. Nei pressi dell'incrocio muove alternativamente le zampette quasi a voler misurare le distanze e calcolare la velocità per saltare in corsa a terra, in effetti lo fa perché sa che gli viene concesso questo piccolo azzardo nei pressi della casa e lì inizia la sua corsa a piedi per il rientro.
I cani delle zone semideserte hanno tutti lo stesso comportamento. Se sono spiagge, ti seguono eleggendoti come padroni temporanei e accompagnandoti fino al territorio che probabilmente appartiene al cane successivo che nuovamente ti considera padrone temporaneo. È così ovunque, i cani sonnecchiano fino a quando non ti vedono in lontananza e decidono di accompagnarti. Sono in tanti a riconoscere come cane e padrone si assomiglino, io penso che addirittura i cani nel loro insieme caratterizzino anche la società e le sue differenze.
Pochi cani al guinzaglio nelle zone povere, cani divenuti "cattivi" nelle zone isolate e se tenuti alla catena, cani di compagnia nelle città italiane con molti anziani e cani sportivi, solitamente di razza improbabile, dove la natura e la vita all'aria aperta sono importanti.
Ecco però che mi ricordo che anch'io possedevo un piccolo cane quando ero una bambina, lo avevo chiamato Rudy. Mi mordeva di continuo ma solo per gioco, faceva molti guai e poi improvvisamente è sparito. Ho chiesto spiegazioni a mio padre senza risposte esaurienti. Allora vedevo nei miei genitori solo la rappresentazione della giustizia e non potevo immaginare lo avessero portato al canile per incompatibilità di gestione. Poi, dopo alcuni anni, ho trovato una vecchia foto con il mio cagnolino e come se si fosse squarciato un velo ho capito : non solo ho realizzato che mi avevano portato via il mio cane ma anche che i genitori non sono perfetti e non sono sempre sinceri. Così al dolore nell'infanzia per la mancanza del cane ho dovuto aggiungere, nella prima adolescenza e ben localizzato nel tempo, il primo sentimento di coscienza consapevole delle imperfezioni dei genitori.
Non ho mai più posseduto dei cani.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0