accedi   |   crea nuovo account

La potenza liberatrice del Caso

Le due forze che si giocano la nostra vita sul campo sono da sempre Caso e Destino. Destino inteso come il futuro per noi designato da forze d'ignota provenienza, Caso come fattore sconvolgente da noi scatenato, a patto di desiderarlo davvero.
La nostra volontà, guidata dall'istinto, può sempre cambiare tutto, aprire nuovi percorsi in quel gigantesco labirinto di siepi che sappiamo essere il nostro Destino, già tracciato su misura per la nostra esistenza: pur prendendo la via sbagliata e arretrando dai vicoli ciechi (ovvero un dedalo di illusioni), sappiamo che verremo comunque guidati al centro del labirinto... ma immaginiamo, per un attimo, di poter infrangere le pareti invisibili che ci tengono prigionieri, rimescolare le carte con la pura volontà di agire. Uscire dai binari, imboccare un percorso sconosciuto, fidandoci unicamente di noi stessi. Il Caso avrebbe allora la meglio sulla nostra storia già scritta, come un sistema apparentemente perfetto che d'un tratto collassa su se stesso, in favore di ignote variabili ed eccitanti eventi imprevisti. È come lanciare una moneta: tu sai essa può risultare solo in testa o croce, ma insistendo, lanciandola innumerevoli volte, può darsi che un giorno atterri di taglio.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • nadia il 18/02/2013 19:28
    Quante immagini, forti, potenti, tante.
    C' è un legame tra caso e una sorta di scelta, c è un qualcosa di batailliano.
  • - Giama - il 26/11/2011 23:14
    Molto interessante, sembra il preludio, l'inizio di un bel romanzo... pensaci! Complimenti e ciao
  • Ada Piras il 26/11/2011 11:23
    Mi piace.. mi coinvolgi nella lettura.. Per me il Caso è
    qualcosa che capita raramente.. mentre stai facendo altro
    e che si chiama Destino e quello che possiamo fare noi è accorgeci o no di quello che ci sta succedendo e gestirne gli eventi.. se ne siamo capaci..
    Bravo Alessandro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0