username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Altra volpe altra uva

Una volpe, non riuscendo ad afferrare dei grappoli d'uva pendenti da un pergolato, dopo vari tentativi, s'arrese all'evidenza della sua incapacità.
"Robaccia acerba", sogghignò fra sè e sè, per ingannare furbescamente la fame del suo stomaco, e saggiamente se n'andò in cerca d'altro cibo a lei più facile da trovare.
Così, anche fra gli uomini, mascherare nelle circostanze non favorevoli l'incapacità del loro intento, è cosa saggia ricorrere all'ironia

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 03/12/2011 13:48
    Sì, una rivisitazione in chiave moderna che non fa mai male. A me per esempio questa morale andrebbe cantata e suonata tutte le mattine: non riesco mai a convincermi abbastanza che l'uva non è matura... ahahah ciaociao
  • senzamaninbicicletta il 03/12/2011 11:04
    ottima rivisitazione, graditissimo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0