PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cosa è per me l'amore

Amore, che magnifica parola.
Ha la fronte nobile, un naso prominente, una pelle di mezzanotte priva d'età e un collo lungo che le regine neanche si sognano.
Per amore si muore e pochi sono gli eletti che vi possono partecipare.
L'amore è come un clochard che chiede l'elemosina, tende la mano che qualcuno lo sorregga, il suo mendicare ha bisogno di briciole per poter sopravvivere a effimeri attimi di felicità.
È leggero nel parlare, le labbra sono in estasi piene di sospiri, si concede lo stupore ogni giorno, annulla gli impegni, si avvelena di domande e libera la ragione dalla gabbia.
Il corpo si fa strada e quando s'accorge di essere caduto nel baratro, il mondo in cui vive si ritira come un bassa marea.
Il desiderio non fa tanti complimenti, non controlla se ci sono vicini in visita, il desiderio sbatte giù semplicemente la porta e si mette comodo.
Cerca di tenere in ostaggio un equilibrio mentale ma, un'insistenza di una voce che con un leggerissimo aiuto della bocca, è imbrigliato nei sotteranei dell'amore.
L'aria che respira è piena d'inquetudine.
Lacrime che tremono sull'orlo della ciglia, le mani che corrono in ogni direzione, è svagato, sorveglia la violenza, si incarica anche della sensibiltà dell'anima, le forze lo lasciano e rassegnato, chiede che la luna sia tirata giù, che il sole sia oscurato, che le giornate siano addombrate e che gesti annegati sprofondino nella follia.
Ma come un uragano di fuoco e tempesta, lo smarrimento si placa, la dolcezza entra nella stanza e lente carezze avvolgono quello che fino a ieri sembrava senza una via d'uscita e attraverso il sipario del mistero se ne sta lì, affascinato nell'angolo più riposato dell'incredulità, è come un pittore che espone le sue opere migliori, usa con arte la malizia, la civetteria, il piacere, l'ardire, si prende piccoli acconti di fremiti sulla bocca, cala la voce di un tono e come fruscianti vesti si piega con eleganza, alla notte allagata dalla luna, ad un sole infuocato, alle giornate deliziose piene di vita e quello che prima era disperazione, ora è una magica sospensione di felicità.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • augusta il 10/02/2015 09:42
    grazie Francesco.. 1 beso
  • francesca all il 09/02/2015 19:12
    Mi è piaciuto davvero tanto
  • augusta il 23/10/2012 11:18
    bellissima alice... 1 beso
  • alice righetti il 22/10/2012 22:41
    amore :intenso sentimento che descrivi molto bene... beso
  • augusta il 07/03/2012 15:05
    grazie salvatore
  • salvatore maurici il 06/03/2012 19:05
    È vero che l'amore si può esprimere in tanti modi quante le coppie che lo fanno, questo è uno dei tanti, Brava.
  • augusta il 23/01/2012 12:21
    grazie isaia del tuo passaggio...
  • Isaia Kwick il 23/01/2012 09:26
    Amore una parola, un termine, mille sentimenti.
  • John Barleycorn il 10/01/2012 14:44
    Mi è piaciuto molto, l'amore si può descrivere e raccontare in mille modi, alcuni belli li hai messi te... brava.
  • Anonimo il 07/12/2011 19:35
    Belle metafore ed immagini che fanno diventare umano questo sentimento... bello, originale, ben scritto questo brano. benvenuta fra gli scrittori... ciaociao
  • senzamaninbicicletta il 07/12/2011 14:50
    tante immagini che rapprentano perfettamente il sentimento, mi piace in particolare quella del clochard. bello

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0