accedi   |   crea nuovo account

Regali di Natale

Si avvicina Natale e come ogni anno si insedia nella testa un tarlo insistente: cosa regalare?

Io ho risolto: per amici e parenti di tutte le età una confezione di camomilla (piccola, la più piccola possibile, per motivi economici). Sono tutti incavolati per la manovra, così si calmano. Anche i bambini che, con la loro sensibilità, assorbono quotidianamente il malumore e il nervosismo degli adulti.

Resta il problema di cosa regaleranno a me.
Prevedo come ogni anno molti regali riciclati e non mi lamento ma ho posto un veto assoluto (a voce, per telefono e con e-mail): nessuno provi a regalarmi un libro. Ho ottimi motivi per non leggere.
Mi si potrebbe aprire la mente e il cassetto della fantasia e... sai che spifferi...
Correrei il rischio di raggiungere in volo paesi lontani e... ho il terrore degli aerei...
Potrei imparare a comunicare i miei sentimenti e... mi sento così protetto nel mio guscio di introversione costruito con la fatica di anni...
Non avrei più tempo per giocare con i videogiochi... e mi sentirei vecchio...
Arricchirei il mio linguaggio i miei interessi e il mio bagaglio culturale e... arricchirsi in questo periodo di crisi è immorale...
Mi aumenterebbe la curiosità e... curiosità è femmina e io voglio salvaguardare la mia mascolinità...
Rischierei di mettermi a riflettere e... mi spaccherei in mille pezzi come uno specchio... attirandomi una sicura sfortuna che mi porterebbe a perdere tempo prezioso a pormi, diononvoglia, delle domande...

Avete capito? Niente libri per carità.
Voglio rimanere tal quale sono, non ho la minima intenzione (pussa via!) di migliorarmi.

 

11
12 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 20/12/2011 18:44
    Un racconto umoristico direi, eppure che non nasconde il vero senso delle cose così come sono, e cioè la difficoltà di scegliere regali per Natale.

12 commenti:

  • NeroLate il 06/05/2015 07:26
    Bravissimo, nel breve racconto si trasmettono tutto l'amore e la passione per i libri e la lettura.
  • Giacomo Scimonelli il 19/12/2011 09:13
    scritto benissimo si legge con piacere... complimenti
  • Gianni Spadavecchia il 17/12/2011 21:03
    Piaciuto molto! Camomilla per calmarsi, anche a causa della crisi. poveri bimbi, invece dei regali, piccole confezioni di camomilla xD Meglio accontentarsi. SImpatico racconto
  • Vincenzo Capitanucci il 17/12/2011 17:36
    Bravo Stanislao... una bella promozione per un libro... ma per favore non di poesia... lol...
  • karen tognini il 16/12/2011 20:42
    ahahah... io non ti regalo niente... cosi' stai tranquilluccio...
    bellissimo... vai bene cosi'...
  • rosanna gazzaniga il 16/12/2011 20:30
    Una gradevole ironia, in questo racconto scorrevole, che fingendo di disprezzare il libro ne elenca tutte le infinite potenzialità! Davvero bello, complimenti!
  • Don Pompeo Mongiello il 16/12/2011 17:02
    Un plauso per questo tuo veramente bello!
  • Anonimo il 16/12/2011 15:19
    simpaticissima questa tua apprezzata
    buon natale stanislao
    carla
  • Anonimo il 16/12/2011 07:32
    Un bel modo, simpatico anche, di sponsorizzare le scelta del libro come regalo. Si legge poco in genere, non solo libri. Se ci pensi anche su questo sito la poesia o il racconto brevissimo è molto più seguito che il racconto lungo. Lo chiamano taglio web... una scusa per dire che l'italiano è un pessimo lettore. ciaociao... ed auguri per i tuoi regali... ahahah...
    P. S. la mia unità di misura per il mio ragionamento è proprio mariateresa... la frase Dico di me ha avuto 600 letture, il bellissimo racconto di 12 pagine Sotto gli occhi di Ermes solo un centinaio... forse è normale, però credo che i lettori che si spaventano per dodici pagine davanti ad un libro potrebbero entrare in panico.
  • Vilma il 15/12/2011 19:38
    si... credo anche io... ti arriveranno molti libri...
    e magari questa tua riflessione inviterà anche altri a comprarne
  • mariateresa morry il 15/12/2011 19:33
    Sei pieno di ironia STan, al tuo solito... secondo me in questo testo occorre leggerti un poco all'incontrario di quello che scrivi... già ti vedo che ridi sornione!
  • Vilma il 15/12/2011 19:33
    Molto... ma molto simpatico questo racconto, letto con vero piacere.
    ...
    Un libro è sempre un bel regalo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0