accedi   |   crea nuovo account

BKdavid72Skype

Ho conosciuto Betty. È di Santa Marta. Oggi dovremmo parlare alle cinque del pomeriggio. Chissà mi trasferisca là.
Adriana mi aveva proposto di aprire un'attività in quei paesi emergenti ed io ho proprietà in vendita in Italia. Chissà!
Signore assisti!
È passata anche questa estate. Il calore del ferragosto era orribile. Già bisogna mettere la giacca.
Io vivo della bontà di Dio. Questa è l'unica verità è lui che mi sostiene per quanto io ne sia indegno.
Dove vado?
La tristezza dell'autunno è vicina.
Me misero! Pietà!
C'è calma nei miei giorni, fin troppa!
Nessuna novità, che pena!
Sono lontani i tempi del rock, così agitati, trasgressivi ma anche distruttivi.
Sono rimasto io superstite per grazia ricevuta.
Me misero! Pietà!
Questi giorni vuoti e pieni di attesa che mi hanno trasformato in un altro.
Me misero! Pietà!
Questo cuore in pena che, anche se non sono sicuro, brama qualcosa.
Cosa? Pietà!
Un pezzo di torta anche per me! Per favore!
Neanche gli avanzi!
Digiunerò sul serio! Pietà
Mi arricchisco di sapere ma impoverisco. Pietà!
Trascorrono gli anni e la bocca mastica aria. Me misero! Pietà!
Come riempirò il giorno che sta nascendo?
Io scrivo! Mi paga la mia ex moglie per questo. Me misero!
Quello che scrivo non serve: alla fine è pietà!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ettore Vita il 21/12/2011 15:25
    Mi ritrovo in queste riflessioni. Quando non hai una meta, giri su te stesso e ti senti inutile. Susciti solo pietà ed è un brutto sentimento.
    Auguri per Natale e che la vita ti sorrida.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0