accedi   |   crea nuovo account

tra evoluzione e teologia

Il punto di partenza di questo intervento è collegato alla lunga fase che precede la scoperta
della evoluzione biologica. La nascita della biologia come scienza si può far risalire alla riproduzione naturalistica di scene di caccia o di animali presenti nelle grotte affrescate dall’uomo del paleolitico.
Inizieremo quindi a riflettere sulla biologia dagli inizi quando nasce come scienza e poi
cercheremo di vedere un po’ come la biologia in vario modo si è posta in dialogo, con la
filosofia e con la teologia, prima che nascessero le teorie sull’evoluzione. Quindi cosa c’era
prima delle teorie evoluzionistiche e come questi dati della biologia abbiano dialogato con la
filosofia e la teologia. Perché ci sono dei punti su cui secondo me si sono col tempo accumulate
delle sovrastrutture che invece è bene chiarire una volta per tutte. Questo è un po’ il tema del
nostro corso.
Per capire come e quando nasce la biologia bisogna rifarci ad uno dei concetti fondamentali e
peculiari della indagine biologica, cioè il concetto di specie, ancora oggi oggetto di discussioni,
controversie, critiche, ma anche di interessanti e affascinati scoperte.
Il concetto di specie è uno dei primi concetti proposti dall’indagine scientifica. Prima della seconda guerra mondiale, uno zoologo americano, in realtà tedesco ma che lavorava in America, Ernst Mayr, una delle figure più importanti della zoologia e della biologia del ventesimo secolo aveva lavorato a lungo in Nuova Guinea. Mayr passa alcune settimane sui monti Arfak, presso una tribù di cacciatori e raccoglitori, una tribù quindi che possedeva una cultura paleolitica, una cultura molto antica dunque, e si rende conto che essi individuano
e davano il nome a cento trentasei differenti specie di uccelli. Alla fine del suo lavoro Ernst
Mayr, ormai affermato zoologo di Harvard, una delle più prestigiose università degli Stati Uniti,
ne individua cento trenta sette.
La cultura del Paleolitico aveva già identificato 136 specie di uccelli su 137; in pratica i risultati
di questa cultura erano gli stessi di quelli del biologo di Harvard. Infatti ne confondevano
solamente due che consideravano come una unica specie.
Ecco perché mi permetto di dire che la biologia è la scienza più antica, perché in questa prima
fase che è la fase dell’osservazione della natura, c’era già molto chiaro un preciso concetto di
specie, riconducibile all’ osservazione che gli esseri viventi sono raggruppabili in entità ben

123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • daniela il 01/10/2013 19:37
    l'evoluzione è teologia bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0