PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il ragazzo astuto (parte seconda)

Quando il ragazzo tornò a prendersi il sacco, ringraziò e partì. Arrivato nella foresta disse, sedendosi sotto un castagno "Finalmente ho chi mi prepara la cena, mi accende il fuoco, mi lava i vestiti. Da stanotte comincia la bella vita!" E così cantò: da un chicco di grano un gallo, da un gallo un gatto, da un gatto un cane, da un cane una cavalla, dalla cavalla la figlia del padrone... Slegò il sacco e disse: "Su bella, esci, accendi il fuoco e preparami la cena..." Ma invece della ragazza uscì il lupo feroce, che con un morso gli staccò il naso. Allora il ragazzo fuggì nel bosco. E più correva il ragazzo, più correva il lupo, e più correva il lupo e più correva il ragazzo. Tanto che se non si son fermati, corrono ancora in giro per il mondo e forse qualcuno di voi li ha incontrati...

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Angel Bruna il 30/12/2011 11:05
    Ottimo finale. Bravissima!
  • Dilaila Bella il 25/12/2011 16:33
    Grazie BUON NATALE!!!
  • Anonimo il 25/12/2011 14:49
    eheheheh... un finalino istruttivo. Brava... ciaociao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0