PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

C'era una volta e poi è andata via

C'era una volta una bella favoletta... una volta c'era e poi è andata via in fretta...
Una stella ed una scopa volavano in cielo assieme, la stella avanti illuminava, la scopa dietro spazzava e raccoglieva la polvere di magia che poi avrebbe dato in dono ad una cara signora, un po' bruttina e poverella. Sarebbe servita alla vecchia fattucchiera per formulare strani sortilegi capaci di regalare il sorriso a grandi e piccini... ma aimè, come in tutte le collaborazioni che si rispettano ci sta sempre qualcuno che si stanca del suo ruolo, e la scopa col passare del tempo disse: <basta sono stanca di essere sempre l'ultima di rimanare quì indietro a raccogliere polvere>, così decise di non volare più dietro la stella ma di superarla con scatto furtivo e senza nemmeno un cenno di saluto. La povera vecchietta non ebbe più la sua polvere di magia, ma tanto ormai anche lei era arrivata alla fine dei suoi giornì e morì con un accenno di sorriso. La stella invece continuò a volare per il cielo senza mai una metà, poì un giorno stanca del lerciume che lasciava nello spazio decise di divenire una supernova e così scoppiò. La scopa, la responsabile di tutto, bhe è ancora in giro che se la ride, con tutta la polvere di stella che ha spazzato negli anni, ha ancora la felicità del mondo tutta per se, il fatto è che le è venuto il mal di setola per le troppe risate e che di questo passo morirà presto pure lei.
... avevo premesso che una volta era una bella favoletta, e poi è finita, e non con il "vissero felici e contenti" è finita e basta.

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • salvo ragonesi il 01/08/2013 17:02
    bella metafora. La stella, la scopa e la vecchia ma non vissero felici e contenti. piaciuta. salvo
  • Fernando Piazza il 10/02/2012 12:49
    Ahahah fantastica, una favola molto gustosa e insolita, al di sopra delle righe. Io ne ho scritta una sulla Befana (e Babbo Natale) ma è più classica e i presupposti erano altri. La tua è senz'altro più divertente e originale. Sei dotata per la narrazione, benchè noto dal tuo profilo che sei principalmente una poetessa
  • Don Pompeo Mongiello il 12/01/2012 13:22
    Veramente molto piaciuto questo tuo bello davvero!
  • Teresa Tripodi il 08/01/2012 17:11
    Grazie mille dolce amica
  • Anonimo il 08/01/2012 16:32
    anche le favole a volte... finiscono, simpatica Terry... con il tuo tocco personale... quello della scopa????
    bacioni carla
  • Teresa Tripodi il 05/01/2012 17:25
    ahahaha grazie... già già ... alla fine muoiono tutti...
  • senzamaninbicicletta il 05/01/2012 17:24
    è un thriller! drammaticissima col finale col botto. Ma è molto divertente e l'ho gradita assai. Bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0