accedi   |   crea nuovo account

Intervista a Socrate

399 a. C. Ultima Notte di Socrate.
Giornalista: "Ultimissime News sul processo a Socrate da TUTTOATENE. Siamo riusciti a strappare qualche minuto al grande filosofo."
Giornalista: "Buonasera Socrate, possiamo darle del tu?"
Socrate: "Sì, certamente!"
Giornalista: "Allora salve Socrate, come ti senti dopo il tuo processo?"
Socrate: "Salve a voi, vi concederò questi pochi minuti per dirvi ciò che sento."
Giornalista: "Dicci tutto Socrate, siamo qui per te."
Socrate: "In realtà non c'è molto da dire, sarò condannato perchè cercavo di dare una coscienza critica alle giovani menti ancora inesperte;voglio il bene della Polis."
Giornalista: "E allora perchè questo processo?"
Socrate: "I motivi non li so con precisione, forse son io ad aver sbagliato qualcosa. Eppure cerco sempre di fare del bene, conoscendo il male."
Giornalista: "Oh, Socrate non buttarti giù, pensi di aver fatto qualcosa di sbagliato?"
Socrate: "Io seguo le mie idee cercando di trovar la verità nelle altre anime per scovare in ogni uomo qualcosa in più, molti mi paragonano alla mia cara madre, levatrice di corpi."
Giornalista: "Sei davvero molto Saggio! Ma, allora come ti spieghi tutto ciò?"
Socrate: "Allora non so dirti, vorrei capirlo, attraverso il dialogo e le loro idee, ma non mi danno opportunità di esprimermi."
Giornalista: "Mi dispiace Socrate, è arrivato anche il tuo momento. Pensi che i tuoi insegnamenti saranno d'aiuto per qualcuno?"
Socrate: "Molta gente mi seguiva nelle mie lezioni e nei miei insegnamenti, spero di aver dato il supporto adatto a tutti i giovani, anche se non mi aspetto che la gent emi lodi, sono un umile uomo con i piedi per terra."
Giornalista: "Socrate ci mancherà la tua saggezza, grazie ancora per la tua disponibilità."
"Da TUTTOATENE è tutto, alla prossima!"

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • mauri huis il 22/01/2012 21:31
    Buona l'idea e per la tua età va bene anche la realizzazione. Bravo.
  • Anonimo il 19/01/2012 21:07
    sicuramente originale e non banale
  • karen tognini il 19/01/2012 17:36
    E bravo Gianni... Socrate mi sta pure simpatico!!!... non ci sono più i filosofi di una volta
  • senzamaninbicicletta il 19/01/2012 16:43
    se non l'avesse fatto mara avrei scritto io le stesse cose, gianni. Comunque bravo per averci provato, ma il personaggio non è Facile da trattare in poche righe: se immaginassi un'intervista con socrate specialmente l'ultima, la immagino torrenziale interminabile per gli immumerevoli argomenti e sfaccettature e tutti possibili link e concatenature.
  • Don Pompeo Mongiello il 19/01/2012 16:40
    Molto apprezzato e piaciuto questo tuo molto interessante e bello davvero!
  • Anonimo il 19/01/2012 15:36
    Esprimere le riflessioni di un personaggio vissuto in forma d'articolo di giornale è un'idea molto carina e originale (una mia amica aveva fatto la stessa cosa intervistando Manzoni, in forma pure ironica!) Credo che però ci siano alcune cose da mettere a posto: primo il carattere sia del Giornalista che quello di Socrate, magari per uno un linguaggio più elevato e altamente filosofico, per l'altro più tecnico e moderno, così da mettere in evidenza le due epoche (magari con qualche scambio di battute!); secondo, un'introduzione sui fatti che accadono (luogo, tempo, azione...); terzo, arricchirlo un pochino di più (a mio avviso troppo breve per un'intervista); ultimo (e smetto di romperti le scatole), sembra più un'intervista da "DipiùTV" più che un vero e proprio articolo di cronaca. È un uomo che deve affrontare un processo, oltretutto ingiusto...
    Non prendertela, ho espresso un mio giudizio che può essere accolto o meno, è anche un modo per migliorarsi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0