PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le gemelle

Allora Jack, mi sono rotto le scatole di questa musica a tutto volume che dietro di me, come ben sai, c'e' una tipa che mi piace parecchio e vorrei dare movimento alla serata. Capito il senso?. Jack conosce Bill da tempo ma non lo aveva mai visto così aggressivo.


Stà bevendo solo acqua da ore e come è entrata quella ragazza ha cominciato a sorridergli ricambiato con Jack sempre più teso, visto che quella è la ragazza di Jack, e dietro il banco mentre lavora e serve cocktail su cocktail comincia a innervosirsi sul serio.


Senti Bill, è un'ora che ti stò spiegando che quella è la mia ragazza e io sono un tantino geloso, la conosco da due giorni ma è come se la conoscessi da sempre. Io ho fiducia in te, sei il mio amico del cuore, ma ti ricordi che te l'ho presentata ieri. Ma Bill tutto muscoli e tatuaggi maglietta a canottiera che è un freddo fuori da urlo, che gli avventori lo guardano spaventati, da quell'orecchio non ci sente.


È completamente fulminato. Ma cosa stai dicendo, io ieri sera nemmeno c' ero. Come si chiama, dai, dimmi come si chiama! Si chiama Diana per la miseria, e ieri sera siamo andati a casa sua e... insomma è stata una notte meravigliosa, ci siamo promessi delle cose. Perchè vuoi rovinare tutto? Anche Jack è un tipo tosto.


Due spalle così, moro che pare un bronzo di Riace, e tendenzialmente sul collerico, che se non fosse che Bill è il suo amico del cuore a quest' ora lo avrebbe già lanciato fuori dal locale. A questo punto Diana si avvicina al bancone e saluta Jack. Ciao. Jack fa per dargli un bacio ma lei allontana le labbra e le spiega che lei è la sorella gemella identica di Diana e si chiama Paola.


Jack rimane interdetto e arrossisce. Lui è tuo amico? Fa Paola a Jack. Ce, certo, il mio migliore amico. Bill è tutto un fuoco si avvicina a Paola e le bacia il collo lei ci stà e come se ci stà e sussurra: Diana arriverà tra poco, mi posso fidare di lui? Ma certo Bill è un bravo ragazzo!


Bene, allora andiamo a mangiare qualcosa e poi torniamo in modo che poi quando hai finito di lavorare usciamo insieme in quattro. Ma certo. Ma qualcosa non convince Jack, Paola è identica a Diana, si stasera ha un vestiario con uno stile e un atteggiamento diverso, ma ha la stessa voglia sul collo di Diana e..


12

3
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Mauro Moscone il 24/01/2012 19:50
    Un racconto che ho trovato altamente godibile per il suo bel ritmo e molto intrigante per i contenuti: in effetti, oggi il senso d'identità è molto labile e viviamo in una continua possibilità d'equivoco.
    Veramente un bel leggere

7 commenti:

  • mauri huis il 28/01/2012 16:08
    Molto buono, e divertente: una gemella unica e due tamarri furbi. Originale
  • Raffaele Arena il 25/01/2012 00:35
    Grazie per tuttte le gradite recenzioni. A buon liberamente scrivere!
  • Mauro Moscone il 24/01/2012 19:43
    Un racconto che ho trovato altamente godibile per il suo bel ritmo e molto intrigante per i contenuti: in effetti, oggi il senso d'identità è molto labile e viviamo in una continua possibilità d'equivoco.
    Veramente un bel leggere
  • rosaria esposito il 21/01/2012 20:46
    ganzerrimo.. Jack... come il mio gatto! bravo Jack.. e Raffaele!
  • mariateresa morry il 21/01/2012 15:17
    Una narrazione tirata e graffiante... mi è venuto alla mente " Visioni di Cody" di Kerouac, romanzo beat un po' sperimentale.. sviluppare una storia attorno a un niente... I personaggi nemmeno abbozzati, il loro parlare assolutamente vago, sentimenti primitivi essenziali... c'è solo una cosa che nn va Raff.. devi togliere gli accenti su sto e sta... Alla prossima
  • Bianca Moretti il 21/01/2012 09:57
    Ahahah ci ha provato la stronza-furbetta... ma Jack non s'è lasciato ingannare! Il pugno Bill se l'è meritato tutto (incolpevole solo in parte)ma in cambio ha conservato l'amicizia che è sicuramente più importante di una storia destinata a finire. Come fidarsi di una tipa così??? Molto simpatico.
  • Anonimo il 21/01/2012 07:57
    Mi sono sentito personaggio del racconto( ahahahah... sai che gli amici mi chiamano jack)... molto originale. Pare quasi nato dalla poesia di Mariateresa Morry... ti confesso che anch'io a volte scrivo una poesia e poi ci costruisco sopra un racconto... anzi, oggi ne pubblico uno di questi esperimenti così puoi giudicare: poesia e racconto insieme. Ciaociao... originale come sempre.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0